Sei all'interno di >> GiroBlog | Spazio precario |

LAVORI STAGIONALI E CONTRATTI...STRANI

di Letizia Tassinari - mercoledì 13 giugno 2007 - 4771 letture

LAVORI STAGIONALI E CONTRATTI...STRANI

Siamo a Viareggio.

Una zona turistica balneare.

Qui, d’estate, è facile trovare un lavoro stagionale.

Sono tanti i giovani, anche studenti liceali, che cercano e trovano posto come commesse/i in negozi di abbigliamento di prestigiose firme, come cameriere/i in bar, ristoranti, alberghi, pub e discoteche, o come “bagnino”in uno dei tanti stabilimenti balneari della nostra costa.

Chi per aiutare la famiglia…chi per essere indipendente economicamente per qualche mese, senza gravare sul portafogli di mamma e babbo, e avere perciò “due soldini” per i propri sfizi.

In questi giorni si è presentato in Camera del Lavoro un giovane bagnino, appena diciottenne, con una bella domanda: ” Buongiorno, voolevo un consiglio. Il titolare del bagno dove faro’ la stagione come bagnino mi ha chiesto se voglio essere assunto ed assicurato come part time o con la Legge Biagi. Io la Legge non la conosco ma so che Biagi è stato ucciso, e se l’hanno ucciso la sua Legge mi sa che non sia molto bella”!!!

A parte la battuta, moralmente discutibile, visto che non si deve, o non si dovrebbe, uccidere nessuno…gli chiedo se per caso il suo “donatore di lavoro” gli avesse anche detto quale tipo di contratto gli avrebbe fatto, visto che la Legge Biage ne prevede diversi… ” A progetto”, mi risponde il ragazzo.

Mi viene da ridere. Ma in realtà dovremmo piangere!!!!

Quale progetto dovrebbe avere un bagnino???!!!???

Quello di salvare la gente in acqua?

Il progetto del “filantropo” datore di lavoro è invece chiaro: pagare di meno e risparmiare sui contributi…il tutto sulla pelle del lavoratore.

” Fatti assumere con il Contratto Collettivo Nazionale del Turismo, altrimenti, oltre a non percepire le maggiorazioni dovute, la tredicesima, la quattordicesima, il tfr….non avrai nemmeno diritto all’assegno di disocuppazione”

NON HO PAROLE…anzi NE AVREI TROPPE!


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -