Sei all'interno di >> :.: Dossier | Archivio dossier | Eutanasia |

L’eutanasia / secondo Tommaso Moro

di Redazione - sabato 30 settembre 2006 - 6169 letture

Tommaso Moro (Thomas More) in "Utopia" scrive:

Nella migliore forma di repubblica i malati incurabili sono assistiti nel miglior modo possibile. Ma se il male non solo è inguaribile, ma dà al paziente continue sofferenze allora sacerdoti e magistrati, visto che il malato è inetto a qualsiasi compito, molesto agli altri, gravoso a sé stesso, sopravvive insomma alla propria morte, lo esortano a morire liberandosi lui stesso da quella vita amara, ovvero consenta di sua volontà a farsene strappare dagli altri…sarebbe un atto religioso e santo.


Rispondere all'articolo - Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
L’eutanasiae la chiesa cattolica.
27 luglio 2014, di : alberto

Non sapevo che Thomas More avesse una concezione dell’eutanasia così legata alla realtà. Di fronte a questo personaggio,la Chiesa fa la figura del principiante al cospetto del maestro.