Sei all'interno di >> :.: Culture | Cinema - Visioni | Festival |

Istituito il Premio D.E-R per la terza edizione del LampedusaInFestival

di Dario Adamo - lunedì 30 maggio 2011 - 4248 letture

L’Associazione Documentaristi Emilia-Romagna diventa partner del concorso cinematografico “più a sud d’Europa” con un premio speciale in denaro per la migliore opera in gara al festival

Dalla collaborazione nata tra il LampedusaInFestival e l’Associazione documentaristi Emilia Romagna prende vita il primo “Premio D.E-R”, riconoscimento speciale che verrà assegnato quest’anno alla migliore opera in gara in entrambe le sezioni di concorso, “Approdi e Speranza” e “Storie”. Il premio D.E-R, pari a un contributo di 500 euro, si aggiunge ai quattro premi previsti per il festival e verrà consegnato all’autore dell’opera ritenuta particolarmente meritevole dall’associazione in occasione dell’evento di chiusura del LampedusaInFestival, previsto per il 23 luglio 2011.

Queste le motivazioni che hanno spinto l’associazione a bandire un premio speciale in occasione della terza edizione del LampedusaInFestival: “Il premio D.E-R vuole contribuire alla crescita del LampedusainFestival perchè crediamo che il documentario costituisce una ricchezza culturale e produttiva imprescindibile e le sue diverse forme, reportage, inchiesta, indagine storica, documentazione, convergono tutte verso l’indiscusso valore di questo particolare linguaggio audiovisivo che trae forza proprio dal suo essere mobile, libero e immediato nel cogliere le trasformazioni sociali e culturali. Il premio simbolico di 500 euro vuole essere un incentivo alle spese di promozione dell’opera premiata.”

Realtà affermata in Emilia Romagna e su tutto il territorio nazionale, D.E-R nasce a Bologna nel 2006 e riunisce vari esponenti attivi nella realizzazione e distribuzione di documentari della regione con lo scopo principale di promuovere il documentario nel territorio con particolare attenzione alle produzioni e ai soggetti locali. D.E-R funziona come luogo di incontro e di sviluppo di una rete che mette in contatto i vari operatori del settore: registi, produzioni, istituzioni, associazioni, festival, imprese. Inoltre, l’associazione si impegna nella ricerca di nuove tipologie di promozione e di distribuzione delle opere, offrendosi come promotore di eventi pubblici di vario genere.

A meno di due mesi dall’inizio del festival che si terrà a Lampedusa dal 19 al 23 luglio 2011, sull’isola fervono intanto i preparativi per questa terza edizione diretta dal regista Luca Vullo e organizzata dall’associazione Askavusa in collaborazione con Recosol – Rete dei comuni solidali, ASGI e Legambiente Lampedusa. A breve saranno comunicati infatti la composizione delle giurie e il programma delle giornate del festival.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -