Sei all'interno di >> :.: Culture | Cinema - Visioni |

Io, loro e Lara

Regia di Carlo Verdone. Con Carlo Verdone, Laura Chiatti, Angela Finocchiaro, Anna Bonaiuto. Commedia, Italia 2009, 115 min

di Orazio Leotta - mercoledì 20 gennaio 2010 - 4620 letture

Tentativo di Carlo Verdone di fare del cinema un po’ più impegnato, magari con un occhio rivolto, con la consueta ironia, al sociale. Una virata verso un cinema di contenuti e messaggi con un film in cui spicca la coralità dei personaggi, tutti dotati di un sufficiente spessore, ma fra tutti, è il suo di personaggio, Carlo, un missionario di ritorno dall’Africa, che emerge di gran lunga.

Il protagonista attraversa un momento di grande confusione, una sorta di crisi di vocazione, in pratica non è più sicuro di sentire la voce di Dio. I suoi superiori gli consigliano un periodo di “buen retiro” tra i familiari, ma è un disastro. La situazione che trova a casa è esplosiva: l’anziano padre Alberto, vedovo e militare in pensione, si è risposato con la badante moldava.

I suoi fratelli, un broker che tira cocaina e una psicologa che riceve 200 euro al mese a titolo di alimenti dall’ex marito per mantenere una figlia afasica (per usare un eufemismo), sono preoccupatissimi perché temono che la donna si mangi i soldi di famiglia e sperano che Carlo risolva il tutto.

In più c’è Lara, la figlia della badante, avvenente guida turistica, sempre appiccicata al telefonino che sconvolgerà la vita di tutti “loro” cioè di Carlo e dei suoi fratelli. Film che tocca concetti sociali quali la tolleranza, l’accettazione, la negazione del pregiudizio ma vi è anche il tentativo di mettere in luce le contraddizioni della nostra società, opulenta ma incapace al tempo stesso di vivere serenamente e con semplicità.

Resta inteso che i momenti migliori del film, sono quelli dove emerge la sua verve comica, inarrestabile e irresistibile, ma Verdone si riserva anche un ruolo comico da vera “spalla”, quando lascia ad una Angela Finocchiaro, che tenta di sedurlo, tutto il peso di una delle sequenze più brillanti di tutto il film.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -