Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Politiche |

Inceneritori in Sicilia, M5S Ars: “Antieconomici, anacronistici e avversati dall’Europa. Pronti alla barricate

“Il governo del nulla accelera sulla strada degli inceneritori in Sicilia? Male, malissimo: sono antieconomici, anacronistici e avversati dall’Europa, che va in direzione diametralmente opposta. E non sono nemmeno una risposta all’emergenza in corso, visto che prima che vedano la luce ci vorranno anni. Noi pronti alle barricate”

di Giuseppe Castiglia - martedì 7 novembre 2023 - 559 letture

COMUNICATO

JPEG - 70.1 Kb
termovalorizzatore

Lo afferma il capogruppo del M5S all’Ars Antonio De Luca, commentando la notizia dell’inserimento di questi impianti nella bozza del nuovo piano rifiuti presentata a Schifani.

“Ci sono mille ragioni – aggiunge Antonio De Luca – per puntare su altre tecnologie nuove o anche sull’usato garantito, come gli impianti di trattamento che i governi regionali hanno colpevolmente trascurato, contribuendo a creare l’emergenza rifiuti che ora vogliono risolvere con gli inceneritori”.

Intanto già nelle scorse settimane il gruppo M5S ha depositato una mozione che impegna il governo regionale a sospendere qualsiasi iniziativa tendente a realizzare impianti di incenerimento dei rifiuti nel territorio regionale, prevedendo percorsi alternativi alla termovalorizzazione.

Prima firmataria è la deputata della Commissione Ambiente Cristina Ciminnisi che con i colleghi della medesima commissione Jose Marano e Adriano Varrica rilanciano il secco “Niet” del M5S alla realizzazione degli impianti:

“Si tratta di progetti – spiegano Varrica, Marano e Ciminnisi – anacronistici e antieconomici; grazie all’innovazione tecnologica si possono ottenere risultati a impatto zero e a costi più ridotti che vanno in direzione della strategia rifiuti zero, a cui, invece, bisogna ambire.

Il governo Schifani vuole realizzare inceneritori, nel Palermitano, nel Catanese e in altre zone dell’Isola.

Faremo tutto il possibile per bloccare questo suo progetto a livello istituzionale ma coinvolgeremo i siciliani per fermare questo scempio” – concludono i deputati.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -