Sei all'interno di >> Eventi in giro |

In viaggio tra i colori dell’anima

In Campania non esistono strutture sanitarie specifiche per la presa in carico di pazienti in coma; in fase post-acuta essi vengono dimessi e tornano a casa con un enorme “bagaglio di necessità assistenziale” a carico dei familiari. Lo sanno bene gli operatori dell’Associazione “Gli amici di Eleonora onlus”!

di Enzo Maddaloni - martedì 15 febbraio 2011 - 2024 letture

Il giorno 18 febbraio c.a. alle ore 10.00 presso il CSVS Sodalis di Salerno (Via Matteo Ripa, 4) l’Associazione di Solidarietà Sociale “L’arca” terrà la conferenza stampa di presentazione dell’innovativo e sperimentale progetto denominato

“In Viaggio tra i Colori dell’Anima”

(1°Bando a favore del volontariato – Fondazione della Comunità Salernitana e CSVS Sodalis) che interesserà la provincia di Salerno, dedicato al difficile tema delle persone in coma e delle nuove forme di assistenza possibili per esse.

Intervengono:

- il presidente dell’Associazione di Solidarietà Sociale L’arca (capofila del progetto) Marta Pennetti

- il presidente dell’Ass. Ridere per Vivere Campania onlus, dott.ssa Mara Mugavero (partner)

- il presidente dell’ Ass. Gli Amici di Eleonora onlus (partner) dott.ssa Margherita Rocco

In Campania non esistono strutture sanitarie specifiche per la presa in carico di pazienti in coma; in fase post-acuta essi vengono dimessi e tornano a casa con un enorme “bagaglio di necessità assistenziale” a carico dei familiari. Lo sanno bene gli operatori dell’Associazione “Gli amici di Eleonora onlus”!

http://www.gliamicidieleonora.eu/

Così l’ abitazione rappresenta il luogo atto a favorire il progresso del paziente: il gravoso compito cui sono chiamati i familiari – se non adeguatamente sostenuti – rischia di esaurire le loro risorse naturali necessarie a mantenere in piedi il particolare modello assistenziale domiciliare.

Abbiamo unito quindi le nostre forze per le proprie specificità: Ridere per Vivere, infatti, da 15 anni studia, sperimenta ed applica la comicoterapia (gelotologia dal greco ghelos, riso) a moltissimi contesti del disagio sociosanitario: dai reparti onco-pediatrici ai reparti per anziani, dai centri per diversabili, alle carceri, dalle persone con Alzheimer, alle sale parto. Rispetto alle persone in coma ed alle loro famiglie, i volontari debitamente formati, nel contesto domiciliare, intraprenderanno un viaggio all’interno dell’anima, attraverso gli strumenti della Gelotologia, per esaltare tutti i suoi colori e non cedere alla furia di un problema che si rafforza nell’inerzia.

Il prof. Susumo Tonegawa – premio Nobel per la medicina negli anni ‘80 – in accordo con gli antichi padri della medicina, Ippocrate e Galeno, asserisce che “chi è musone, triste, depresso, non riesce a tenere lontane le malattie”. Utilizzeremo quindi la comico terapia come elemento di terapia, prevenzione e riabilitazione che, calandosi nel sistema-famiglia, opererà dall’interno un cambiamento positivo, ponendo ogni membro di essa nuovamente in collegamento con quella parte sana di sé che cerca ancora la vita, il piacere, il benessere.

Saranno inoltre presenti i rappresentanti della Fondazione Comunità Salernitana onlus e del Centro Servizi per il Volontariato Sodalis Salerno che hanno finanziato l’iniziativa nell’ambito del 1°Bando a favore del volontariato.

Modererà gli interventi il vice presidente di Homo Ridens (Istituto di Ricerca, Documentazione e Formazione sulla Gelotologia e le Nuove Scienze).

Durante la conferenza si illustrerà l’iter progettuale, le fasi di realizzazione del ricco percorso formativo e le modalità che la comicoterapia usa per l’approccio al coma ed allo stato vegetativo.

SIETE CALDAMENTE INVITATI AD INTERVENIRE E A DIFFONDERE L’INFORMATIVA. GRAZIE

Per maggiori informazioni scrivi a: ass.larca@tiscalinet.it oppure telefona al numero 338/6132856.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -