Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento |

In memoria di Giuseppe Gatì

di giovanni d’agata - lunedì 1 febbraio 2010 - 2321 letture

Italia Dei Valori nel 1° anniversario della sua morte ricorda Giuseppe Gatì. Il giovane di Campobello di Licata era diventato famoso per un gesto eclatante, ripreso da tutte le televisioni: aveva pubblicamente contestato VITTORIO SGARBI, chissà come paracadutato a sindaco di Salemi, nel corso di una cerimonia ufficiale, ricordando a tutti che SGARBI era un pregiudicato ed inneggiando a CASELLI ed al POOL ANTIMAFIA. Aveva pagato, per questo gesto, GIUSEPPE GATI’: lo avevano spintonato e trascinato fuori, trattenendolo per “accertamenti”, come se ci fosse il rischio che si trattasse di un pericoloso sovversivo. Appena un mese dopo, l’incidente che poneva fine alla sua giovane vita e ci impediva di sapere come GIUSEPPE GATI’ avrebbe portato avanti le sue battaglie per la legalità ed a difesa della sua terra. Deceduto il 31 gennaio dello scorso anno in un incidente sul lavoro avvenuto nella campagne di Naro, verrà ricordato domenica prossima, (31 gennaio), nel corso di un incontro in programma alle 17,30, nei locali dell’associazione "Insieme si Può", in via Fardella 143 a Trapani. Per l’occasione verrà presentato un opuscolo, scritto dalla giornalista Pamela Giacomarro ed edito Coppola Editore, dedicato alla memoria del giovane scomparso. La morte di GIUSEPPE non è stata frutto di una tragica coincidenza, di uno scherzo del destino, ma è stata una conseguenza del suo impegno, del suo coraggio, della sua incoscienza nel contrapporsi in maniera netta alle collusioni, al malaffare.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -