Il virus nel paese dei velinari

Il senso di responsabilità nei momenti difficili dovrebbe valere per tutti soprattutto per coloro i quali fanno informazione. Invece leggiamo o ascoltiamo delle trasmissioni che per linguaggio e toni terroristici sono da panico.
di Luigi Boggio - domenica 8 marzo 2020 - 595 letture

Un pensiero veloce. E’ vero che il governo non brilla sul piano della comunicazione ma che siamo il paese dei velinari non ci piove. Si passa la notizia agli amici non per informare ma per bruciare gli altri nel darla, per bloccare anche qualche atto non gradevole o per preparare qualche campagna scandalistica. La corsa nell’arrivare non ha limiti anche se poi si prendono delle sonore cantonate.

coronavirus500px

Il senso di responsabilità nei momenti difficili dovrebbe valere per tutti soprattutto per coloro i quali fanno informazione. Invece leggiamo o ascoltiamo delle trasmissioni che per linguaggio e toni terroristici sono da panico. Il loro obiettivo non è informare ma mettere in discussione la credibilità degli atti del governo. Il quale in una situazione inedita può anche sbagliare nel comunicare e nel coordinare le azioni. Dei limiti superabili, ma che dipende molto dalla serietà degli addetti stampa e non solo.

Anche in Cina quando hanno preso quelle misure drastiche ci sono state delle polemiche sui ritardi e sulla dimensione dell’area da chiuderei nel giornale ufficiale del partito comunista. Siamo in Cina. In America cosa sta avvenendo? Trump si contraddice in ogni sua dichiarazione con scivoloni clamorosi. Dallo state tranquilli alla richiesta al congresso di una barcata di dollari per affrontare la diffusione del virus in quanto il sistema sanitario non è a carattere universale come quello nostro. Negli States i tamponi si pagano e costano. E se non hai l’assicurazione puoi anche morire su un marciapiede nell’indifferenza dei passanti.

Qui con tutti i limiti e i corvi neri che non vedono bene questo governo si andrà avanti. Pure a loro interessa che non tutto vada al disastro perché governare dopo i disastri non è facile...



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -