Sei all'interno di >> Eventi in giro |

Il vascello fantasma è partito!


Da qualche settimana è on-line il blog "Il vascello fantasma", poesie di autori di tutto il mondo accompagnate da una breve analisi.
mercoledì 3 gennaio 2018 , Inviato da Palombaro68 - 2421 letture

A cavallo tra il vecchio e il nuovo anno è stato inaugurato un nuovo blog di poesia. Si chiama "il vascello fantasma" L’ideatore e autore è Lorenzo Pompeo, traduttore di prosa e poesia, autore in proprio del romanzo In arte Johnny. Vita morte e miracoli di Giovan Battista Cianfrusaglia e della raccolta di racconti Auto-pseudo-bio-grafo-mania nonché fotografo (alla fotografia è dedicato il sito www.lorezopompeo.it). Il blog è il frutto di una pura e semplice passione per la poesia dell’autore del blog che risale a tempi "della macchina da scrivere". Tra le varie sezione, ne è prevista una dedicata alla poesia italiana, chiamata "i poeti dello stivale" e una dedicata alle "città della poesia", ovvero a quei centri nei quali, attraverso scambi e fecondi contatti tra letterati, la poesia ha trovato quel microclima che le ha permesso di nascere, crescere e dare frutti (per ora l’attenzione dell’autore si è concentrata su Praga e Barcellona, ma sono in programma anche Roma, Buenos Aires e San Pietroburgo). Grande attenzione è dedicata dall’autore ai contatti tra l’arte e la poesia (quando possibile, i rimandi con le arti figurative sono messi in rilievo anche dalle immagini che compaiono nei post del blog) e al dibattito sulla poesia nel e del ’900. Le poesie, citate a volte anche in lingua originale, sono seguite da un breve articolo, una disamina critica del testo presentato. I testi presi in esame sono di poeti già noti, come i premi Nobel polacchi Wislawa Szymborska o Czeslaw Milosz o lo spagnolo Antonio Machado, o meno noti, come il polacco Zbignew Herbert, lo spagnolo Manuel Vazquez Montalban (più noto per la fortunata saga dell’ispettore Pepe Carvalho), o il brasiliano Murilo Mendes, i cechi Frantisek Halas e Vladimir Holan. A proposito del suo blog, scrive Lorenzo Pompeo: “Nell’incessante flusso di segni nel quale viviamo immersi notte e giorno si rischia però di perdere qualcosa di essenziale: il senso delle parole. Siamo incalzati da oggetti che hanno perso la loro oggettività. Nell’incessante flusso delle informazioni infatti le parole si moltiplicano da sole grazie ai dispositivi digitali. Arrivare alla poesia significa compiere un percorso, un cammino in direzione opposta, verso l’essenza delle cose, per recuperare l’integrità della parola, la pienezza e la profondità del suo significato.” Nel primo post, dedicato alla poesia di Wislawa Szymborska Gente sul ponte Pompeo abbozza una sorta di manifesto quando parla di "poesia transitabile", che consiste nella ricerca di una strada (forse utopistica ma così come deve essere la poesia) per tessere un dialogo con il lettore, un percorso attraverso la poesia del ’900 che, almeno nelle intenzioni dell’autore, passa per la chiarezza e la trasparenza. Auguriamo al Vascello fantasma una sicura e lunga navigazione nel periglioso mondo delle lettere.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Documenti allegati
DEMOCRITO-560x924

Incisione di Salvator Rosa scelta come logo del blog
Lorenzo Pompeo

Foto dell’autore del blog il vascello fantasma
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica