Sei all'interno di >> :.: Culture | ParoleRubate |

Il sindaco Turi Raiti racconta


Un importante contributo storico
sabato 4 novembre 2017 , Inviato da Ferdinando Leonzio - 699 letture

Mai titolo fu più azzeccato. Raiti, infatti, nel suo libro, non solo racconta gli avvenimenti del periodo della sua sindacatura, visti da un punto di vista inedito, cioè da „dietro le quinte“; ma soprattutto egli racconta se stesso, i suoi pensieri, le sue esitazioni, le sue scelte, i ragionamenti che stavano dietro le sue decisioni, scrivendo cosí anche pagine di notevole spessore psicologico.

E lo fa in modo vivace e spontaneo, senza nascondere le sue emozioni, non solo quando si entusiasma per la vittoria della Miss, ma anche quando parla di problematiche amministrative, per loro natura aride, ma qui ravvivate dalla passione dell’autore.

Ma, soprattutto, nel testo si coglie, palpabile e pressante, il passaggio dalla Prima alla Seconda Repubblica, col nuovo modo di far politica, con l’emergere e il consolidarsi del leaderismo, con la trasformazione dei partiti in gruppi di amici, con un’incontenibile esplosione di un disinvolto e pittoresco trasformismo politico, di cui sarebbe interessante conoscere le singole „evoluzioni“ successive ai fatti narrati nel libro.

JPEG - 39.8 Kb
Copertina del libro di Turi Raiti

Raiti, inoltre, si dimostra grande conoscitore di uomini, di cui riesce ad intuire il valore e le ambizioni, le capacità e le furbizie, siano essi suoi fedeli sostenitori che accaniti oppositori. E riesce perciò ad uscire indenne da uno scenario dantesco brulicante di amici per la pelle e di avversari implacabili, di fedelissimi e di voltagabbana, di ruffiani e di invidiosi, di uomini generosi e di uomini ambiziosi, di intellettuali aspiranti o rampanti, deludenti o brillanti, di colpi di teatro e di colpi di scena, di persone attaccate al passato e di persone attaccate alla poltrona, di sinistra e di destra. Tutti sembrano travolti da un’impietosa „bufera infernal che mai non resta“, che vede impegnato il sindaco in una lotta quotidiana, da lui condotta sempre col sorriso sulle labbra, sorretto dal grande amore per la sua città e dal primordiale istinto di sopravvivenza, mentre sullo sfondo echeggia uno scoppiettante turbinio senza fine di incomprensioni, polemiche, impegni, ripensamenti, mediazioni, competizioni, fibrillazioni, malesseri, turbolenze.

Un politico a cavallo fra la repubblica che muore e quella che nasce.

Un quadro, quello dipinto da Raiti, ricco di pubbliche dichiarazioni e di private riunioni, di battaglie oratorie e di accordi di corridoio, di incontri riservati e di scontri all’aperto, in cui l’autore si presenta senza veli e senza peli (sulla lingua) al giudizio dei lettori, raccontandosi in modo schietto e sincero e perciò consentendo a ciascuno di loro di formarsi un giudizio libero, e quindi democratico, sulle vicende raccontate.

La prosa – in cui non mancano pagine di sottile mefistofelica ironia - è incalzante, coinvolgente, non perde mai il ritmo; è una prosa parlata, sanguigna: sembra di sentire la voce dell’autore, del vecchio sindacalista, fascinatore e suadente, ma diretto e concreto, che arringa le folle, per poi immergersi in esse e con esse confondersi.

Insomma, un libro da leggere, e che si legge d’un fiato.


Il sindaco Turi Raiti racconta : Lentini : Palazzo Scammacca. - Siracusa : Morrone editore, 2015. - 236 p., [IV], br. ; 23,5 cm. - ISBN 978-88-95936-58-1. - 14 euro.


Salvatore (Turi) Raiti è nato a Lentini nel dicembre 1947. Abita a Siracusa. Nel 1971 diventa funzionario della CGIL. E’ stato segretario della camera del Lavoro di Lentini e Priolo, segretario provinciale dei lavoratori agricoli, segretario generale della CGIL di Siracusa, presidente del Comitato provinciale dell’INPS di Siracusa, presidente regionale della Società dei Servizi della CGIL. Tra i fondatori dell’associazione antiracket della provincia di Siracusa, segretario politico del partito dei DS e del PD a Lentini. Direttore della Cassa Edile Siracusana, presidente della IAS (Industria Acqua Siracusana). E’ stato sindaco di Lentini dal dicembre 1993 al giugno 2002.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica