Il riso, sopra ogni altra cosa, ci rende umani

di Ugo Giansiracusa - mercoledì 18 marzo 2020 - 596 letture

Il riso, sopra ogni altra cosa, ci rende umani. Lo diceva anche San Francesco, il giullare di Dio. E anche se può sembrare strano in questo momento di dramma e tragedia.

Proprio ora, adesso, chi può deve sorridere e ridere e portare sorrisi. E donare sorrisi. Ed elargirli come confetti ad un matrimonio. Come regali a natale. Come baci a San Valentino. Come coriandoli a carnevale.

Ridiamo. Facciamo ridere. Contagiamoci di risate ed allegria. Per quanto possibile. Per chi non può.

Prendiamo le luci delle feste e illuminiamo le finestre di colori. Accendiamo la musica e facciamo aperitivi al balcone. Prendiamo gli strumenti e improvvisamo concerti

Non è follia e neppure egoismo. È restenza. È resilienza.

Questo è un promemoria a me stesso come a voi. DEVO far ridere mio figlio. DEVO giocare con mia figlia. DEVO strappare un sorriso ai vecchietti di famiglia. E DEVO riuscire a sorridere io, prima di tutto, nonostante tutto.

Il riso ci rende umani. Scaccia la paura che è diventata fobia. Allontana l’ansia che toglie il respiro. Combatte il dolore che cancella la speranza.

E allora, senza mai mancare di rispetto e senza dimenticare chi veramente soffre e lotta in questi giorni difficili. Cerchiamo di fare festa, come si può. E di diffondere allegria, sorrisi e fiducia.

Chi ha di più doni di più. Anche i sorrisi. Distribuiamoli. Regaliamoli. Offriamoli. Scambiamoceli.

Restiamo umani con il sorriso.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -