Il quadro della settimana: “Gabrielle d’Estrées e sua sorella”. Scuola di Fontainebleau

1595. cm 96 x 125. Museo del Louvre.
di Orazio Leotta - mercoledì 1 gennaio 2014 - 8452 letture

Il dipinto immortala la bionda Gabrielle d’Estrées e la bruna duchessa di Villars, sua sorella, entrambe a seno nudo. Come si concilia questa posa, abbastanza osé, per non dire erotica, negli ambienti francesi del XVI secolo? Le due, fra l’altro, non sono donnine allegre avvezze al mestiere, ma sono nobildonne figlie di un marchese e nipoti di un conte. Per cercare di dare una spiegazione dobbiamo prima parlare della cosiddetta corrente_scuola_fontanebleu_001[1] Scuola di Fontainebleau sorta nel 1530, quel movimento artistico creato dal mecenatismo dell’allora re di Francia Francesco I.

Il desiderio del re era quello di creare a corte quel clima di raffinatezza, di ambiente colto che potesse rinverdire i fasti del Rinascimento. Uno stile che combinava scultura, pittura, decorazione, stucchi, cura dei giardini. Del movimento fecero parte tra gli altri Rosso Fiorentino, Benvenuto Cellini, Luca Penni, Francesco Primaticcio e tanti anonimi artisti francesi. In siffatto ambiente artistico ben presto venne codificato il mito della nobildonna svestita perché accostata a quello della ninfa della fonte (spesso rappresentata dagli artisti francesi del XVI secolo). Gabrielle d\'Estrees e sua sorella

La fonte è quella del Jardin des Pins nei pressi del palazzo di Fontainebleau, che dava il nome al movimento. Le due sorelle, difatti, sono immerse in una sorta di vasca da bagno; ma colpisce più che i topless o lo sguardo ammiccante della bruna verso lo spettatore, il “pizzicotto” sul capezzolo di Gabrielle, notoriamente l’amante ufficiale del re di turno Enrico IV. Cosa nasconde questo gesto? Anche qui bisogna fare un passo indietro. Il re Enrico IV, sposato alla sterile Margherita, non riusciva a dare a sé stesso e alla nazione un erede (si usciva dalle guerre di religione e la Francia aveva bisogno oltre che di pace anche della sicurezza di una discendenza reale).

Tombeur de femmes, fece colpo sulla giovanissima Gabrielle e la sorella in vasca ci vuol dire, toccandole il seno (simbolo di maternità), che presto ella diventerà madre e genererà l’erede al trono; presto sostituirà la futura esiliata regina Margherita (il matrimonio verrà annullato su intercessione di Papa Clemente VIII), ella infatti reca tra le dita un anello matrimoniale.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -