Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Comunicazione |

Il "pizzino" di aprile de legallinefelici

L’editoriale del nuovo numero del notiziario tendenzialmente mensile rivolto a tutto il mondo delle Alternative Possibili

di Redazione - mercoledì 27 aprile 2016 - 3491 letture

ATTERRIAMO? PER NON DOVER CONTINUARE AD ATTERRIRE?

Alcune settimane fa la mia amica Alejandra, Argentina di nascita, Parigina di residenza, e quasi Sicula d’adozione, mi segnalava Les economistes atterrés

A causa della mia modesta padronanza della lingua francese le ho chiesto “atterrati?”Nella sua molto migliore, ma non perfetta, conoscenza della lingua italiana, m’ha detto “sì”

E invece no! Ho approfondito e quegli economisti sono atterriti, costernati, da economisti, di fronte al baratro nel quale ci stiamo andando a cacciare e nel quale i governi europei allegramente ci conducono seguendo i dettami del neoliberismo E non solo quelli europei…

E allora ci toccherà atterrare per non continuare ad atterrire o per non atterrire definitivamente

In primo luogo, atterrare dal volo infinito, senza scali, che ci ha portato per alcuni decenni a credere nel mito della crescita senza limiti, del benessere materiale per tutti (tutti chi?), fatto di consumi sempre più vertiginosi e sempre più velocemente sostituiti da altri consumi

Con occhi bendati, a scapito di una parte consistente dell’Umanità e della nostra stessa possibilità di permanenza sulla Terra

E, una volta tornati a terra, ri-cominciare, davvero, a prendercene cura

E allora, qui una lunga serie di iniziative che, a partire dalla cura della terra (e di tutti i viventi), propongono un futuro diverso da quello che atterrisce Les economistes

Ma prima di cominciare, un invito a votare i video del con-corso per le scuole del LoFaccioBene Cinefest Votazioni aperte fino al 30 aprile!

GUARDATE TUTTI I VIDEO! E poi riguardateli, diffondeteli!

investiamo sui ragazzi che si mettono in gioco!

...e noi, LofaccioBene Cinefest, li premieremo a Giavera, al festival Ritmi e Danze dal Mondo, Geo-grafie fuorirotta

UNO) Sabato 7 maggio alle ore 16,30 il Tavolo RES (Rete di Economia Solidale) organizza un incontro presso NOW Festival del futuro sostenibile a Cernobbio (Como)

Di fronte agli immani problemi che questo inizio di millennio sta evidenziando (basti pensare alla cosiddetta “crisi dei migranti”, spia accesa sull’ingiustizia climatica e sociale globale), il Tavolo RES (Rete Economia Solidale) chiede al mondo dell’economia solidale e a tutte le realtà impegnate a tutti i livelli (interregionali, nazionali e globali) nell’affrontare queste sfide di cominciare ad abbandonare umilmente i propri personalismi e ad unire le forze, trovando tutte le possibili connessioni fra le diverse scale territoriali e settoriali, sia sotto il profilo teorico che delle buone prassi, come pure delle forme organizzative, per trovare insieme, proporre ed iniziare a praticare soluzioni secondo i criteri di equità, giustizia e rispetto di tutti i viventi. (continua a leggere)

DUE) Il 7 maggio tutti a Roma per la grande manifestazione per fermare i TTIP, il Partenariato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti che Europa e Stati Uniti stanno negoziando da 3 anni

Qui il testo dell’APPELLO

TRE) Gli effetti dell’approvazione del TTIP sarebbero fatali per quel poco di agricoltura contadina che resta e resiste all’avanzata dell’agroindustria

E’ in corso al Parlamento Italiano l’iter di discussione su 4 proposte di legge, che saranno unificate per la difesa della Piccola Agricoltura Contadina ed il riconoscimento giuridico della figura del contadino

Il 20 aprile si è tenuta a Roma una Audizione popolare di strada promossa dalle associazioni aderenti alla Campagna per l’agricoltura contadina http://www.agricolturacontadina.org/

QUATTRO) L’agricoltura contadina può avvalersi dell’apporto dei migranti, non come soggetto da spremere per aumentare i profitti, o come unica possibilità di manodopera a basso costo di fronte ad un livello di prezzi insostenibile per molti agricoltori , come oggi troppo spesso accade, ma piuttosto come apporto di nuove energie, anche per una ri-valorizzazione delle aree marginalizzate da oltre mezzo secolo di globalizzazione e di miopi politiche nazionali

Il Consorzio Siciliano Le Galline Felici ha avviato una riflessione interna su questo tema e sta attivando numerose collaborazioni, locali, nazionali ed Europee, con l’obiettivo di sfociare quanto prima in una serie di proposte concrete

Ci torneremo su molto più diffusamente a breve

Ma intanto condividiamo con voi una prima riflessione del nostro socio Gabriele Proto, destinata al dialogo interno al Consorzio, ma ben utilizzabile per stimolare la discussione anche verso l’esterno

CINQUE) Ma intanto occorre arginare l’ecatombe di esseri umani, specie in mare, e fare pressione per politiche di accoglienza capaci di tenere in debito conto la dignità di questi uomini, donne e bambini

Cominciamo col pubblicare qui due petizioni che vi invitiamo a firmare e condividere:

da UNHCR: necessaria un’azione urgente

le parlamentari europee: l’Europa apra le porte ai migranti e usi i finanziamenti per garantire viaggi aerei sicuri

SEI) Ognuno faccia la sua parte, per quel che gli è possibile

E intanto c’è chi s’impegna a ridare un sorriso e portare un barlume di speranza nella vita a chi ha appena visto la morte con gli occhi, i Clowns without borders

SETTE) E sulla terra di un campo da rugby si può giocare il futuro di qualche centinaio di ragazzini in un quartiere periferico di Catania, Librino, altrimenti a rischio di essere risucchiati dalla criminalità.

Il Consorzio è impegnato da tempo nel sostegno alla squadra dei Briganti di Librino, ma ora occorre fare qualcosa di più per far sì che il duro pavimento sul quale si allenano e giocano da anni diventi un vero campo da gioco

Pubblichiamo qua un intervento di Mario La Rosa, dipendente e membro molto attivo del Consorzio e allenatore dei Briganti di Librino

OTTO) La comunità si costruisce anche attraverso la condivisione degli strumenti informatici, soprattutto se creati apposta per servire le comunità solidali

A Pesaro dal 20 al 22 maggio si terrà il primo evento internazionale di SBW, il primo Elgg Camp Italia

NOVE) Ma la comunità si rinsalda anche elaborando cultura della terra: avete tempo fino al 31 luglio 2016 per partecipare al Premio Nazionale di Letteratura Rurale Parole di Terra

DIECI) A Bussoleno in Val di Susa, il 7 ed 8 maggio, nell’ambito del CRITICAL WINE NO TAV 2016, esposizione delle opere partecipanti al CONCORSO FOTOGRAFICO “C’E’ LAVORO E LAVORO”, promosso dall’Associazione “Lisanga, culture in movimento)

UNDICI) CAMMINO E MI PRENDO CURA DI MADRE TERRA

Su CAMMINI, la newsletter della Compagnia dei Cammini, prende avvio una nuova rubrica, curata da Tiziano Fratus, l’uomo radice.

Poeta e scrittore, ha cercato e trovato la poesia negli alberi monumentali, che cerca e abbraccia in ogni parte del pianeta. Ogni puntata racconterà un albero, non alberi qualsiasi, ma solo alberi cavi, grandi alberi scovati in giro per l’Italia e dentro i quali il tempo ha scavato.

DODICI)…e, per chi avesse ancora tempo e voglia, trenta minuti di intervista a Umberto Galimberti, per un’analisi dell’attualità

Perdonate la lunghezza…..ma c’è sempre di più da dire

E soprattutto da fare…..INSIEME!


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -