Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Il mostro del Circeo torna a far parlare di sé

“Il mostro” è noto per aver compiuto 30 anni fa, insieme a due giovani della Roma bene, noti come estremisti di destra e delinquenti comuni, già condannati per rapine e violenze sessuali, un terribile omicidio...

di Daniela Ciranni - mercoledì 4 maggio 2005 - 14160 letture

Qualcuno ricorderà quell’atroce massacro del Circeo... Fino a qualche giorno fa il suo nome era quasi sconosciuto o entrato nel dimenticatoio, ma oggi il nome di Angelo Izzo è rientrato nelle nostre case per lo spaventoso delitto commesso qualche giorno fa.. “Il mostro” è noto per aver compiuto 30 anni fa, insieme a due giovani della Roma bene, noti come estremisti di destra e delinquenti comuni, già condannati per rapine e violenze sessuali, un terribile omicidio saltato alla ribalta per la sua atrocità.

I tre abusarono per 36 ore di due giovani romane, Rosaria Lopez e Donatella Colasanti, seviziandole e uccidendone una di esse poi ritrovata nel bagagliaio di un’automobile. Izzo, in semilibertà, torna a far parlare di sé attraverso un delitto che per certi aspetti ricorda quello del ’75. Infatti, come allora, sono state coinvolte 2 donne: Maria Carmela Limucciano di 57 anni e la figlia quattordicenne Valentina, moglie e figlia del collaboratore di giustizia Giovanni Maiorano condannato all’ergastolo per aver ucciso un coetaneo della figlia.

Le due donne, uccise, sepolte e avvolte in un sacco di plastica, sono state ritrovate nel giardino di una villetta vicino Campobasso dove Izzo viveva da sei mesi. Dopo esser stato arrestato, ha confessato d’aver ucciso le donne senza però aver abusato sessualmente delle due, e dichiarandosi non in grado di voler parlare, per il momento, e ritirandosi in un silenzio straziante..

L’Italia ora si chiede come mai un uomo che 30 anni fa aveva compiuto un così grave delitto e che allora il medico legale aveva diagnosticato in lui gravi disturbi alla personalità, sia rientrato a far parte della società senza essere costantemente controllato dalla polizia poiché ritenuto pericoloso per la vita delle persone...


Rispondere all'articolo - Ci sono 3 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Il mostro del Circeo torna a far parlare di sé
5 maggio 2005

libero mancuso "pentiti"
> Il mostro del Circeo torna a far parlare di sé
15 settembre 2005, di : amanda |||||| Sito Web: delitto del circeo

Non capisco come mai noi paghiamo fior fiori di soldi gli psicologi per aiutare o capire queste persone, ma tutto questo non serve. Sono state uccise due donne innocenti per colpa dell’ indifferenza della giustizia. Dico solo una cosa dovesse mai capitare a me o a mia figlia questa cosa , e vi giuro che ucciderei quel figlio di puttana , dato che la giustizia non serve e tra 30 sara’ di nuovo libero!!!
> Il mostro del Circeo torna a far parlare di sé
28 ottobre 2005, di : Ramona16

ecco cos’è la legge!!!!la legge italiana,come può un uomo che ha ucciso tremendamente tornare libero!!!e come può un uomo che ha ucciso stare ancora in giro per il mondo,ammesso che non sia già morto! ma vi rendete conto???questo è l’esempio che la giustizia non esiste,o per lo meno non è vera giustizia!siamo nelle mani di nessuno...c’è chi uccide ed è libero...ma in che mondo viviamo?!
    > è vero!
    30 ottobre 2005

    hai assolutamente ragione!!!!!!
    > C’E’ UNA GUERRA IN CORSO E NOI ANDIAMO IN GIRO SENZA ARMA
    3 novembre 2005

    Dobbiamo fare la voce grossa, dobbiamo alzarci e andare a comprare un’arma, dobbiamo portarla appresso, usarla quando ci si presentano dalla vita cose così atroci... Come fai a vivere avendo avuto paura di difendere la tua dignità???? A me è successo... non finirò mai di piangere... Adesso a settembre verrà rilasciato... Io continuerò a scappare !!!