Sei all'interno di >> :.: Culture | Libri e idee |

Il "Tractatus Satanicus" di Schlieper

Il Tractatus Satanicus di Andreas Schlieper. Sappi che la copertina e l’oscuro e coinvolgente titolo sono le uniche cose apprezzabili in questo libro.

di Salvatore Mica - mercoledì 9 marzo 2005 - 9045 letture

• Tractatus Satanicus - Andreas Schlieper. - Newton & Compton Editori

Probabilmente sei stato attirato dalla copertina di questo libro.

Bene, sappi che la copertina e l’oscuro e coinvolgente titolo sono le uniche cose apprezzabili in questo libro. A mio modestissimo parere questo libro è un vero e proprio polpettone.

Si narra la storia di un arrogantissimo imbecille che viene contattato dal Diavolo per scrivere il suo libro. Il Diavolo sarebbe il creatore del mondo e del "divenire", tra un’interruzione e l’altra si procede nella storia dell’uomo rivisitata dal Diavolo, dalla genesi fino ai giorni nostri: un insieme caotico di leggende e infarinature occultiste che l’autore ostenta per coprire il vuoto cosmico che la trama presenta.

Grandi difetti di questo libro sono la noia, la prolissità, l’inutilità ed il disprezzo per gli uomini che esce da ogni riga delle 400 pagine che mi sono costretto a leggere solo per il gusto di capire dove cavolo volesse andare a parare l’autore.


- Ci sono 3 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Il "Tractatus Satanicus" di Schlieper
17 maggio 2005

concordo pienamente!
    > ...
    17 giugno 2005

    credo basti solamente fare il punto della situazione...

    ogni storia ( lunga ) risulta ( ovviamente ) non particolarmente brillante per trama e contenuti, ma questo si deduce da una breve lettura delle didascalie che la copertina offre.

    E, concordando sul fatto che vi siano degli intermezzi non eccessivamente interessanti, ho trovato l’ilarità del libro piacevole.

    In fondo, in che altra maniera, se non ironica, va letto un libro scritto dal Diavolo.....?

    > Il "Tractatus Satanicus" di Schlieper
    11 marzo 2007

    Ma avete letto il libro? non di direbbe dalla "recensione" e dai commenti...
    > Il "Tractatus Satanicus" di Schlieper
    21 agosto 2010, di : ZIO GABRIEL ARCANGEL

    GUARDATE CHE NON C’E SCRITTO NIENTE DI TANTO GRAVE, IL DISPREZZO DELL’UOMO E’ GIA’ IN NOI, TUTTI NOI DISPREZZIAMO ED AMIAMO, BASTI GUARDARE L’UMANITA’ OGGI.....NON E’ FORSE UN TOTALE DISPREZZO DEL PROSSIMO E DEL MISERO E POVERO MONDO IN CUI VIVIAMO. SIETE ALQUANTO OTTUSI SE CREDETE CHE L’UOMO SMETTERA’ DI DISPREZZARE E DISTRUGGERE TUTTO QUELLOCHE HA SOTTO MANO. ZIO GABRIEL ARCANGEL
Il "Tractatus Satanicus" di Schlieper
24 agosto 2009, di : Victor

penso che alcune risposte derivino troppo da una messa in crisi della propria fede o conoscenza..basta guardare il libro letto da un’ottica agnostica e dopo ciò esso risulterebbe già uno scritto che va dal comico alla probabile verità. Esistono motli casi di persone che sono state contattate da demoni o dal diavolo stesso per scrivere e scrivere e ne prove le abbiamo, lo stesso Vaticano le possiede..la scelta di aver pubblicato il libro come un racconto fanstastico non pensate sia una buona strategia? se fosse passato come libro dalle rivelazioni oscene ci sarebbe stato un boom per l’acquisto e tantissime versioni..invece l’hanno acquistato l persone che dovevano ed è stato utile a chi doveva. stop.