Sei all'interno di >> Flash |

Roberto Ammatuna sindaco di Pozzallo: attenzione a non scaricare l’inevitabile disagio sociale solo sui comuni

LA SOPPRESSIONE DEL REDDITO DI CITTADINANZA A FASCE CONSISTENTI DI POPOLAZIONE FRAGILE È SBAGLIATA NEL MERITO E NEL METODO

di Giuseppe Castiglia - martedì 1 agosto 2023 - 814 letture

L’operazione del Governo di sopprimere il reddito di cittadinanza a settori consistenti di soggetti fragili, non può essere accettata nel merito e nel metodo.

Nel merito perché gli abusi, che pur ci sono stati, non possono e non debbono giustificare operazioni così crudeli e poi perché non si può assolutamente generalizzare su un tema così delicato.

Nel metodo perché la comunicazione di soppressione, mediante l’SMS, è di una drammaticità e una disumanità inaccettabile.

L’altro aspetto assolutamente censurabile è quello di scaricare sui Comuni le inevitabili difficoltà di interi fasce di popolazione che si apprestano a vivere momenti di grande difficoltà.

Inaccettabile è anche l’invito del Governo di rivolgersi ai Servizi Sociali dei Comuni, quando questi ultimi, non solo non hanno contezza dei numeri e delle comunicazioni inviate dall’Inps, ma non hanno assolutamente la possibilità economica di potere intervenire.

Si corre il rischio di gravi disordini e di rompere un equilibrio istituzionale che è la base e l’essenza vera della democrazia.

Si apra subito nel paese un momento di riflessione che deve avere come obiettivo quello di affrontare la crescente situazione di disagio economico e sociale.

Ecco perché tutte le Istituzioni debbono essere messe in condizione di affrontare il problema della povertà in modo umano ed equilibrato.

Il Sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -