Sei all'interno di >> Flash |

Il PD ha trovato un accordo elettorale anche con Sinistra Italiana e i Verdi

Per sostenere gli stessi candidati nei collegi uninominali ed evitare una larga vittoria dell’alleanza di destra, hanno spiegato i leader dei tre partiti

di Redazione - sabato 6 agosto 2022 - 702 letture

Sabato 6 agosto 2022, durante una conferenza stampa nella sede del Partito Democratico a Roma, è stato annunciato un accordo elettorale tra il Partito Democratico e l’alleanza di Sinistra Italiana e Verdi. L’accordo prevede che i tre partiti sosterranno gli stessi candidati nei collegi uninominali per i quali si voterà alle prossime elezioni del 25 settembre, così da aumentare le possibilità di vittoria contro l’alleanza dei partiti di destra e centrodestra, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, ha presentato l’accordo elettorale dicendo che «Per quanto ci riguarda è profondamente collegato allo spirito della legge elettorale e all’obbligo che la legge elettorale ci dà di costruire degli accordi elettorali», e ha spiegato che non si tratta di un patto di governo, ma di un accordo funzionale ad evitare una larga vittoria della destra.

La legge elettorale con la quale si andrà a votare a settembre, il cosiddetto “Rosatellum”, prevede che 221 parlamentari vengano eletti in collegi uninominali, nei quali vincerà il candidato che prenderà almeno un voto più degli altri (gli altri parlamentari saranno eletti con metodo proporzionale). Per poter vincere nei collegi uninominali i partiti sono incentivati a formare coalizioni che sostengano gli stessi candidati, e per questo le alleanze sono diventate uno dei temi più dibattuti di questa campagna elettorale.

Durante la conferenza stampa di sabato, Letta, Nicola Fratoianni – segretario di Sinistra Italiana – e Angelo Bonelli – portavoce dei Verdi – hanno ricordato le molte differenze politiche che separano i loro partiti, spiegando però che l’accordo è stato raggiunto per «senso di responsabilità» e per il timore che l’alleanza di destra possa ottenere una maggioranza parlamentare tale da poter modificare la costituzione. Letta ha parlato di una «emergenza democratica», ma ha ricordato la collaborazione tra i partiti dell’alleanza a livello europeo, su temi ambientali e di giustizia sociale.

La conferenza stampa su Fb Watch.

fonte: Il Post.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -