Sei all'interno di >> :.: Culture | Libri e idee | Racconti |

Il Clown Nanosecondo, approposito dell’anima....

Negli ultimi tempi anch’io mi sono imbarcato con la mia moto del tempo alla ricerca della mia o meglio delle mie anime perse......

di Enzo Maddaloni - mercoledì 31 dicembre 2008 - 3847 letture

Per prendersi cura della propria anima il problema è capire dove stà.

Qualcuno pare che l’abbia anche pesata: 21 grammi; altri prendono le misure per comprendere le sue dimensioni - pochi millimetri o massimo centimetri; altri ancora dicono che non è una sola ma addirittura sono tre; altri ancora studiano dove sono posizionate nel nostro corpo, e qualche altro ipotizza che sta fuori dal corpo.

Negli ultimi tempi anch’io mi sono imbarcato con la mia moto del tempo alla ricerca della mia (o meglio delle mie anime).

Ho incontrato diversi scienziati e grazie alle loro ricerche sono arrivato ad una prima individuazione della mia anima, anzi credo anch’io sempre di più che siano tre e che devono congiungersi in armonia ad una quarta universale, qualcuno la chiama "La Particella di Dio" (titolo del libro del Dr. Massimo Corbucci).

Il sistema endocrino è la rete di cui si serve l’anima (le anime) per comunicare tra di loro, con il nostro corpo, e.......l’universo.

La ghiandola pineale è l’antenna per l’animo universale, ma è, essa stessa, struttura d’anima. L’altra sta nel cuore che come tutti sanno, non è solo una pompa, ma appartiene anch’esso al sistema endocrino: e per molti è gia la stella polare.

L’altra sta nella ghiandola coggigea un piccolo granellino di 3-4 millimetri (LuschKa o Kundalinde) che governa l’eros.

Tutte e tre comunicano attraverso i chemocettori conosciuti, quali il glomo carotideo e il glomo aortico, ne sono stati scoperti altri posizionati proprio in coda al nostro corpo. "Il serpente che si morda la coda".

Il problema è l’armonia e l’equilibrio tra queste tre anime, evitando così che il serpente si continui a mordere la coda, perchè quando c’è diseguilibrio c’è malattia.

Sulla questione che può sembrare complicata ma è di una semplicità estrema oltre a leggervi "la Particella di Dio" di Massimo Corbucci vi invito a leggervi anche "La Teologia della Scienza" di Paolo Lissoni.

Ultimamente poi alcuni scienziati giapponesi (l’equipe del Moringuchi-Keijinkai) hanno scoperto che ad alcune madri di piccoli lattanti sottoposte a "scariche" di risate (il piacere, la gioia), in questo caso prodotte attraverso film comici, aumentava la produzione di melatonina ed i bambini avevano meno reazioni allergiche.

La risata è un’altro elemento equilibratore delle tre anime. La risata produce melatonina ed endofirne e l’eros l’amore la libido le due sostanze che curano l’anima.

Credo che la melatonina sia una delle sostanze di equilibrio del ciclo della vita come la libido. La melatonina poi è una sostanza che regola il ciclo del giorno e della notte, del respiro e, dei nostri sogni: quello spazio dove si realizzano gli atti creativi.

Si certo il sogno, quello che ci mette in contatto con la particella di Dio - il vuoto quantomeccanico (ndr Corbucci) - e qui scatta l’atto creativo e l’equilibrio tra le nostre anime. L’armonia la musica il suono rigenerate. La cosa che non mi meraviglia è che il tutto migliora anche la nostra capacità di amare (eros).

A questo punto mi sono posto un’altro problema: come fanno le nostre anime a ricordarsi delle diverse esperienze per metterle a confronto e stare in equilibrio?

La risposta, dopo un consulto con diversi scienziati, sembra che avvenga attraverso i liquidi ematici (il sangue) e l’acqua contenuta nel nostro corpo, e non attraverso il sitema nervoso centrale, ma attraverso risonanze elettromagnetiche a bassa frequenza. Un pò il sistema che utilizzano oggi i sommergibili per comunicare tra loro sott’acqua.

D’altronde se stiamo ai vecchi detti il riso fà buon sangue, non ti fare il sangue amaro, e via dicendo mi ritrovo anche con la d.ssa Mereu e la sua terapia verbale e di come la malattia e la metofora della nostra vita.

Ritorna qui la questione della memoria dell’acqua! Che sia questa la nostra quarta anima universale che pare pure un pò dispiaciuta di come vanno le cose qui sulla terra ultimamente per tutti i cambiamenti climatici ed i temporali che ci sono?

Certo il bollettino metereologico delle nostre anime non è sereno e qui devo riprendere anche il mio viaggio con la mia moto del tempo per ritornare a studiare meglio il fenomeno nel futuro.

OPS... dimenticavo, io ne avevo già trovata una, delle mie quattro anime, Tegolina ricordate? ...........(la fiaba alla ricerca dell’anima/e perse continua..nel frattempo rileggetevi Tegolina...)...

http://www.girodivite.it/La-fiaba-di-Nanosecondo-e-Tegolina.html


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -