Sei all'interno di >> Eventi in giro |

INSIEME Lettori, autori, editori 1 - 4 ottobre 2020 Roma

Un evento unico e irripetibile. I tre appuntamenti letterari romani – Letterature, Libri Come e Più libri più liberi – uniscono le forze per una straordinaria manifestazione dal vivo.
di Redazione Zerobook - mercoledì 23 settembre 2020 - 571 letture

Una grande area espositiva con 168 stand, decine di incontri con gli autori, reading e performance artistiche e musicali prenderanno vita in due dei luoghi più suggestivi non solo della Capitale: il Parco Archeologico del Colosseo e l’Auditorium Parco della Musica. I capolavori della Roma antica e moderna palcoscenico d’eccezione per i libri.

Tra gli ospiti: Salman Rushdie, Wole Soyinka, Yuval Noah Harari, Valérie Perrin, Maylis de Kerangal, Javier Cercas, Antonio Scurati, Valeria Parrella, Cristina Comencini, Edoardo Albinati, Maurizio de Giovanni, Gianrico Carofiglio, Michela Murgia, Vito Mancuso, Paolo Giordano, Stefania Auci e molti altri.

ROMA, 22 settembre 2020. “Insieme – lettori, autori, editori” è un evento straordinario e irripetibile, un’occasione unica. I tre principali appuntamenti letterari romani - Letterature, Libri Come e Più libri più liberi – si uniscono,dal 1° al 4 ottobre, per riportare a Roma i libri, gli scrittori, gli scienziati, i filosofi, gli artisti, i musicisti e i lettori, in una grande manifestazione dal vivo. Non una versione adattata dei tre festival, ma un nuovo format, adeguato alle esigenze dettate dalla situazione sanitaria.

Una sfida nata dalla collaborazione tra le tre principali manifestazioni del libro della Capitale, che hanno deciso di unire le forze in via eccezionale per restituire agli appassionati, nel rispetto rigoroso di tutti i protocolli di sicurezza, quel fondamentale rito collettivo rappresentato dagli eventi letterari: un momento di scambio, incontro e condivisione di uno spazio fisico tra autori, lettori e operatori del mondo dell’editoria. La manifestazione si svolgerà in due dei luoghi più suggestivi della Capitale: il Parco Archeologico del Colosseo, teatro di un ricco programma di performance artistiche e musicali e di letture autoriali e l’Auditorium Parco della Musica, che ospiterà negli spazi esterni una grande mostra mercato degli editori e decine di incontri con gli autori.

Insieme limiterà al minimo - e a nomi di assoluta rilevanza culturale - il ricorso ai collegamenti via internet, che da mesi hanno preso il posto di quell’unità di luogo in cui prima si svolgevano lezioni, dialoghi, interviste e reading. È arrivato il momento di tornare a stare Insieme, concretamente e in piena sicurezza. A beneficio di chi non potrà esserci, tuttavia, molti degli incontri potranno essere seguiti in streaming sulle piattaforme della manifestazione e dei suoi partner.

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

La manifestazione animerà l’Auditorium Parco della Musica con una eccezionale rappresentanza dell’editoria italiana che esporrà la propria produzione editoriale e con decine di incontri con autori italiani e stranieri.Insieme prevede la presenza fisica degli espositori per la prima volta dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Saranno 168 gli stand delle case editrici: non solo piccole e medie realtà da tutto il Paese – come nella tradizione di Più libri più liberi– ma anche i grandi editori italiani. Una straordinaria esposizione delle eccellenze del settore, trasversale e democratica: tutte le case editrici, grandi e piccole, avranno a disposizione un gazebo delle stesse dimensioni. Le postazioni saranno allestite nelle aree esterne dell’Auditorium: nell’area pedonale di viale Pietro de Coubertin e sui giardini pensili Claudio Abbado.

Per permettere una fruizione migliore da parte dei visitatori, un controllo ottimale dei flussi da parte dell’organizzazione e il rispetto di tutte le direttive sanitarie, è stato studiato un percorso di visita per il pubblico. L’ingresso all’area espositiva - così come a tutti gli eventi di Insieme - sarà gratuito e le persone, dopo i controlli da parte del personale predisposto, seguiranno un itinerario guidato attraverso gli stand iniziando da quelli situati sul viale pedonale, per salire poi ai giardini pensili e proseguire fino all’uscita dalla cavea.

Negli spazi interni dell’Auditorium, invece, si svolgerà un ricco calendario di appuntamenti con gli autori. Incontri concepiti – nello spirito che da sempre anima Libri Come e Più libri più liberi – come momenti di confronto tra il pubblico e i migliori narratori e pensatori del nostro tempo. Ci saranno gli scrittori che fin dalle prime settimane dell’epidemia si sono interrogati in forma saggistica su quello che stava accadendo, come Paolo Giordano – che parteciperà all’incontro coordinato da Angelo Piero Cappello dedicato alla “cura dei libri” con Alberto G. Ugazio (giovedì 1 ottobre, ore 16, Cavea dell’Auditorium), e quelli che immediatamente hanno sentito l’esigenza di scriverne in forma romanzata, come Giuseppe Genna, che dialogherà con Franco Berardi (Bifo) nell’incontro dal titolo “La Grande Pandemia” (Venerdì 2 ottobre, ore 16.00, Teatro Studio Borgna). Ci saranno i pensatori che hanno analizzato questi mesi inserendoli all’interno di una linea molto più lunga e complessa, come Roberto Esposito, e i filosofi che hanno scelto di approfondire il rapporto tra l’essere umano e il pianeta –Emanuele Coccia,Stefano Mancuso (in dialogo con Teresa Mannarino) e Vito Mancuso.

All’Auditorium interverranno molti dei nomi più affermati della letteratura italiana contemporanea, che presenteranno ai lettori i loro nuovi libri: ci sarà Antonio Scurati (che dialogherà con Lucia Annunziata) col nuovo capitolo del suo Me poi Edoardo Albinati, Maurizio de Giovanni, Gianrico Carofiglio, Rossana Campo, Antonio Pennacchi,Cristina Comencini, Riccardo Falcinelli e molti altri.

Non mancheranno importanti autori stranieri come gli spagnoli Javier Cercas e Manuel Vilas e le francesi Valérie Perrin e Maylis de Kerangal (con il sostegno di Ambassade de France - Institut Français). Solo nel caso di alcuni grandi nomi, che per ovvie ragioni non potranno partecipare dal vivo alla manifestazione, sarà necessario ricorrere ai collegamenti video: interverranno virtualmente a Insieme il grande storico israeliano Yuval Noah Harari, autore del saggio 21 lezioni per il XXI secolo e Salman Rushdie, scrittore visionario come pochi altri.

In programma, inoltre, le lectio di Massimo Recalcati, Michela Murgia, Claudio Giunta (su Tommaso Labranca); i dialoghi a due voci – più diretti, senza presentatori –, tra Stefania Auci e Nadia Terranova, Chiara Valerio e Marco Malvaldi, tra Valeria Parrella e Annalena Benini, tra Andrea Marcolongo e Viola Ardone, tra Francesco Piccolo e Simonetta Sciandivasci, tra Antonio Pennacchi e Aurelio Picca, mentre sarà Marco Damilano a moderare l’incontro tra Erri De Luca e Zerocalcare intitolato: “In direzione contraria”.

Ci sarà il reading di Tommaso Ragno da Vita e destino di Vassilij Grossman. Paolo Orneli, Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio, parteciperà all’incontro “Librerie del futuro: innovazione, cultura e competitività”, dedicato al tema del sostegno alle librerie indipendenti (giovedì 1° ottobre, ore 16).

Nutrita la presenza di esponenti del mondo dell’informazione, proprio in virtù del fatto che spetta ai giornalisti, in prima istanza, fornire un’interpretazione dei mutamenti della realtà. E a Insieme, a presentare i propri libri, orientati quasi tutti al racconto del presente, ci saranno il direttore di Repubblica Maurizio Molinari e poi Aldo Cazzullo, Giovanni Floris, Riccardo Iacona. Marco Frittella dialogherà con il ministro della Cultura Dario Franceschini e con Andrea Vianello nell’incontro a cura di RAI Libri “Italia green”. Stefano Liberti presenterà il suo saggio Terra bruciata. Come la crisi ambientale sta cambiando l’Italia e la nostra vita (Domenica 4 ottobre, ore 14.30, Spazio Risonanze). Federica Sciarelli presenterà il suo volume Trappole d’amore, con Marina Borrometi, Veronica Briganti e Ercole Rocchetti (Domenica 4 ottobre, ore 18.30, Teatro Studio Borgna). Rita Dalla Chiesa, insieme a Salvo Sottile, parlerà del suo libro Il mio valzer con papà (Sabato 3 ottobre, ore 21, Spazio Risonanze).

Marino Sinibaldi condurrà alcuni incontri che avranno come titolo “Il coraggio e la cura”, riflessioni sui temi dettati dalla pandemia: nell’incontro inaugurale, il 1 ottobre, Sinibaldi ospiterà in collegamento diretto Salman Rushdie e sul palco il teologo Vito Mancuso, nell’ultimo, a chiusura di Insieme, collegato ci sarà Yuval Noah Harari e sul palco in cavea Paolo Giordano.

Da segnalare la mostra della vignettista Ellekappa e la presenza, domenica 4 ottobre, del cantautore Francesco De Gregori, che parteciperà alla presentazione del volume Francesco De Gregori. I Testi. La storia delle canzoni di Enrico Deregibus. Sempre domenica 4, prima dell’ultimo incontro, ancora un divertente e raffinato appuntamento musicale con gli Extraliscio, accompagnati dalle letture dello scrittore Ermanno Cavazzoni.

PARCO ARCHEOLOGICO DEL COLOSSEO

Per quanto riguarda il programma all’interno del Parco archeologico del Colosseo–a cura del festival LETTERATURE– gli appuntamenti si svolgeranno in due sedi distinte, secondo due modalità differenti.

La prima è concepita come un percorso esperienziale site-specific che, partendo dalla Basilica di Massenzio e attraversando il parco del Palatino, giungerà al Tempio di Venere e Roma. Il percorso “Massenzio-Tempio di Venere e Roma” metterà le arti in dialogo attraverso installazioni, performance artistiche e musicali e la compresenza di letture autoriali. Ogni sera saranno presenti due autori con un loro inedito. Sono previsti due turni di lettura per permettere a più persone di partecipare. Il primo alle 19.30 e il secondo alle 21:00. Ad accogliere il pubblico a Massenzio ci sarà un’installazione inedita dell’artista israeliana Michal Rovner(in collaborazione con la Fondazione Merz). La lettura del primo autore sul palco di Massenzio dialogherà con il lavoro di Rovner. Il pubblico attraverserà il parco archeologico verso il Tempio di Venere e Roma. A metà percorso verrà accolto da un’installazione dell’artista britannico Tim Etchells e verrà poi coinvolto in una performance di Virgilio Sieni che vedrà la partecipazione di numerose persone in qualità di performer(entrambe le iniziative inedite e in collaborazione con RomaEuropa). Giunto al Tempio di Venere e Roma il pubblico assisterà alla lettura di un secondo autore che insieme a un musicista chiuderà la serata.

Saranno presenti:Claudia Durastanti,Esperance Hakuzwimana Ripanti,Giulio Cavalli,Elena Varvello(accompagnata dal contrabbassista Federico Marchesano),Daniele Mencarelli,Ilja Leonard Pfeijffer(in collaborazione con l’Ambasciata d’Olanda),Anna Giurickovic Dato,Franco Arminio(accompagnato dal duo chitarra e voce Livio e Manfredi Arminio).

La seconda sede sarà presso lo Stadio Palatino, dove verrà allestito un palco. Qui, ogni sera, saranno presenti tre autori italiani e internazionali che presenteranno una riflessione di dieci minuti su un tema condiviso, a cui farà seguito un dibattito guidato da un moderatore. La presenza di ospiti internazionali sarà garantita attraverso un collegamento in streaming con traduzione simultanea su grande schermo. Nel contesto del dibattito verrà presentato in anteprima internazionale lo spettacolo teatrale Ode laica per Chibock e Leah del premio Nobel per la letteratura Wole Soyinka con Moni Ovadia ed Esther Elisha, per la regia di Fabrizio Arcuri e Andrea Cusumano, con il coro delle allieve della scuola di recitazione del Teatro Azione e del Centro Internazionale La Cometa, i movimenti scenici di Marco Angelilli e le musiche di Teho Teardo(1-2 ottobre). Ogni sera verrà proiettato il docu-film Ode laica per Chibok e Leah del regista newyorkese Awam Ampka.

Gli ospiti delle serate: il Premio Nobel Wole Soyinka,Moni Ovadia,Yasmina Khadra,Enrico Galiano,Emilie Plateau (con il sostegno di Ambassade de France - Institut Français),Gino Roncaglia,David Quammen,Licia Troisi,Emanuele Coccia,Jennifer Nansubuga Makumbi(in collaborazione con British Council),Igiaba Scego e i moderatori Alessandra Di Maio,Vanessa Roghi,Yari Selvetella,Lorenzo Marsili.

Insieme raccoglie le considerazioni sulla pandemia di giornalisti, poeti, filosofi, artisti, narratori e scienziati. Affinché dall’incontro diretto con le persone possano nascere momenti di condivisione e riflessione. In questi mesi molti aspetti della nostra vita quotidiana sono cambiati in modo drammatico. E se da un lato non possiamo non registrare questi cambiamenti, dall’altro emerge l’esigenza di andare avanti, di incontrarsi in sicurezza e discutere, ascoltare, leggere: per capire ma anche per evadere.

Il programma generale di “Insieme – lettori, autori, editori” è a cura di un comitato editoriale composto da Silvia Barbagallo, Andrea Cusumano, Michele De Mieri, Lea Iandiorio, Rosa Polacco e Marino Sinibaldi e sarà disponibile sul sito www.insiemefestival.it e sui social della manifestazione dal 22 settembre.

Nato da un’idea di Letterature, Libri Come e Più libri più liberi, “Insieme” è un progetto promosso dal Centro per il libro e la lettura del Mibact, dalla Regione Lazio e da Roma Capitale. È organizzato da AIE (Associazione Italiana Editori), Istituzione Biblioteche di Roma, Fondazione Musica per Roma e Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con il Parco Archeologico del Colosseo e con il sostegno di SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori e BNL Gruppo BNP Paribas. La manifestazione fa parte di Romarama, il programma di eventi culturali promosso da Roma Capitale.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.insiemefestival.it.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -