I ritardi del Comune di Lentini nel dare seguito all’adesione a Agenda 21

Comunicato stampa del 4 dicembre 2008

di Emanuele G. - giovedì 4 dicembre 2008 - 1440 letture

Il 17 dicembre 2007 il Comune di Lentini, attraverso una delibera di giunta, aderiva alla Carta di Aalborg e si impegnava a promuovere nel territorio processi di sviluppo sostenibile. Strumento principale di queste politiche doveva essere la condivisione dei protocolli previsti dalle Agende 21 Locali, anche attraverso la formale adesione al Coordinamento regionale, di cui ancora oggi il Comune di Lentini fa parte.

A distanza di un anno però dobbiamo registrare l’assoluta impasse in cui si trovano questi processi. Altri Comuni, partiti anche dopo di noi, come Augusta (oltre a Melilli e Priolo), hanno già effettuato attività di informazione e coinvolgimento della popolazione, trovandosi a buon punto nella elaborazione del cosiddetto RSA (Rapporto sullo Stato dell’Ambiente) propedeutico a passaggi successivi.

Se c’era un pericolo di cui eravamo avvertiti quando abbiamo promosso, come associazione, l’adesione alla Carta di Aalborg, era esattamente che si trattasse solo di una adesione formale. Il nostro impegno presente e futuro e che questo non avvenga.

Facciamo ancora appello alla sensibilità degli amministratori, affinché, in tempi brevi e con la dovuta efficacia, sia ripresa tutta la progettualità di Agenda21 e sia data, anche alla nostra comunità, la possibilità di intraprendere percorsi virtuosi in tema di difesa dell’ambiente e di sviluppo sostenibile.

Lentini 4 dicembre 2008.

Agenda21lentini@libero.it

http://www.girodivite.it/-Agenda-21-.html


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -