Sei all'interno di >> :.: Culture | Musica |

I Negrita in concerto a Scordia

Il concerto dei Negrita al Krossover di Scordia, il duro rock si sposa con dolci e vibranti note. Negrita tour, la band aretina torna alla carica proponendo il meglio della sua produzione musicale.
di Giancarlo Miccichè - domenica 14 dicembre 2003 - 7113 letture

Erano mille i biglietti messi in vendita dal Krossover di Scordia(CT) venerdì 5 Dicembre in occasione del concerto dei "Negrita", la band aretina che rappresenta una delle più vivide realtà del rock italiano In poco tempo, com’era ampiamente previsto, il locale ha registrato il tutto esaurito.

Due ore di spettacolo sono state esaurienti per dimostrare come eleganza, dolcezza e duro rock possano fondersi, a suon di vibranti note, in un’unica atmosfera, pervasa da linee chitarristiche assai ricche e vibranti, una sezione ritmica inossidabile e carica di energia, la voce dolce e graffiante al contempo.

Le stravaganti movenze del cantante, il chitarrista che non riesce a star fermo ( spesso in piedi sugli amplificatori!), i loro sguardi d’intesa, il bassista che incita il pubblico, il vederli divertiti divertendo, danno origine ad una ottima tenuta di palco.

Quella di Scordia era solo una delle tappe del loro tour 2003 in seguito all’uscita della raccolta "Hei Negrita". Sul palco la rock band propone il meglio del proprio repertorio: dalle dolci atmosfere di "Ho imparato a sognare" a quelle più cariche ed energiche di " Mama Maè", senza tralasciare cavalli di battaglia quali " Bambole", " In ogni atomo "e chiaramente l’ultima arrivata "Magnolia".

I Negrita : Pau, Cesare, Franco, Drigo ed El nino nascono nel 1992, ben presto si ritrovano immersi nel panorama musicale italiano grazie agli album "XXX" e "Reset", quest’ultimo vincitore del disco di platino. Hanno collaborato con i comici Aldo, Giovanni e Giacomo nella realizzazione della colonna sonora dei loro primi due film, e quest’anno, hanno varcato le soglie del teatro sanremese Ariston presentandosi con "Tonight".

Cinque giovani ragazzi , straripanti di energia vitale, con una buona concezione della musica rock, ma soprattutto cinque sogni in un unico cassetto che giorno dopo giorno sembra schiudersi pian piano.

Giancarlo Miccichè


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -