Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Città invisibili |

Ho fatto delle scelte per il nuovo anno

Girodivite augura a tutt* un felice anno nuovo e si affida, con questo pezzo che vale da editoriale, alle parole di una nostra amica.

di Anonima redattrice - sabato 1 gennaio 2022 - 806 letture

Ho fatto delle scelte per il nuovo anno.

Scelgo di essere.

Scelgo di imparare qualcosa di nuovo.

Scelgo di dedicarmi ad un hobby, con la stessa passione con la quale mio figlio gioca con una pallina di gomma.

Scelgo di eliminare i ’se avessi’, i ’come sarebbe stato’, i ’se solo’.

Scelgo di abbracciare il mio passato nella misura in cui mi ha reso quel che sono. Tutto il resto lo lascio andare: non mi serve.

Scelgo di smettere di togliermi energia perdendomi nei meandri colmi di rimpianto di ciò che non è stato, e di guardare con fiducia e rispetto al mio oggi.

Scelgo di smettere di angosciarmi con inutili ansie anticipatorie per un futuro che, per fortuna, non posso conoscere. Oggi sono, ed è tutto quello che conta.

Scelgo di lasciare libero chi amo, consapevole che sia l’unico modo possibile di amare davvero qualcuno.

Scelgo di affrontare le mie paure, invece di scaricarle su chi mi sta accanto: non ne è responsabile.

Scelgo di lasciar andare chi vuole andare. Anche questo è amore.

Scelgo di guardare negli occhi i miei genitori, e di vederli come persone e non come un ruolo. Scelgo la gratitudine: se sono qui è grazie a loro.

Scelgo di sorridere dei miei errori, e di non lasciarmi angosciare dalle altrui opinioni. Siamo esseri umani, la perfezione non ci appartiene.

Scelgo di tentare, piuttosto che lasciarmi bloccare da insensate paure. E scelgo di riprovarci ancora, se non dovessi riuscire.

La soddisfazione si guadagna a piccoli passi.

Scelgo di perdonare, e di smettere di tormentarmi con inutili risentimenti.

Scelgo di darmi valore. E di darlo al mio tempo, consapevole che sia il mio bene più prezioso. È la mia vita, l’unica che ho, e la farò come desidero.

Scelgo di conoscermi, di scoprirmi e meravigliarmi ogni giorno.

Scelgo di sperimentare, sempre. Una nuova strada, un nuovo cibo, un nuovo libro, un nuovo sguardo su quanto non conosco e su quanto penso di conoscere, ma mi sbaglio.

Scelgo i dubbi più che le certezze.

Scelgo i piedi nudi e meno scarpe.

Scelgo l’autenticità e abbandono le inutili maschere. Non posso piacere a tutti, e va bene così.

Scelgo il rispetto dei miei valori più veri.

Scelgo l’impegno ma anche lo svago. Scelgo di scegliere un tempo per ridere, per condividere, ma anche un tempo per me, per il silenzio, e per sentirmi.

Scelgo me, prima di tutto il resto.

Scelgo di essere.

Qui e adesso. Qui è ora.

Quest’anno, e ogni istante delle mie giornate.

Così è e così sarà.

Continuità


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -