Gratis i bus per i minori sino a 16 anni

Lo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce contro l’inquinamento urbano, per l’educazione all’ambiente delle nuove generazioni e per la sicurezza stradale: gratis i mezzi di trasporto pubblici urbani per i minori di sedici anni.

di carlo madaro - martedì 20 marzo 2007 - 3689 letture

Lo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce contro l’inquinamento urbano, per l’educazione all’ambiente delle nuove generazioni e per la sicurezza stradale: gratis i mezzi di trasporto pubblici urbani per i minori di sedici anni.

Lo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce, la cui delega è stata assegnata all’Assessore Carlo Madaro, nella sua attività istituzionale volta al miglioramento e alla tutela della condizioni di vita dei cittadini, interviene sulla questione inquinamento dei centri urbani e sulla permanente carenza da parte di alcuni Comuni della ricerca di soluzioni che riguardino il futuro con particolare riguardo all’educazione delle nuove generazioni in tema ambientale ed utilizzo dei mezzi pubblici urbani in alternativa ai mezzi privati. Emblematica è, a tal riguardo, la triste realtà del Capoluogo della Nostra Provincia nella quale non è raro veder passare autobus deserti o per lo più utilizzati da attempate signore. Il motivo è da ricercarsi anche nella circostanza che i giovani sono costretti ad acquistare il ticket della corsa per poter percorrere solo qualche centinaio di metri dei circuiti cittadini. In altre città, per favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici urbani ai ragazzi, ed anche e soprattutto in un’ottica educativa è stata notevolmente innalzata l’area di fruibilità gratuita prevedendo le più disparate soluzioni per far utilizzare il mezzo ai più giovani. A Londra i bus sono gratis per chi ha meno di 16 anni. Milano dà qualche segno di risveglio. Solo i bimbi più bassi di un metro di altezza possono viaggiare gratuitamente. Ma dal primo aprile i piccoli fino a 5 anni potranno salire su tutti i bus, tram e metropolitane senza biglietto se accompagnati da un adulto. Dai 6 ai 10 anni, invece, ogni adulto potrà portarsi solo due bambini gratuitamente, dal terzo in poi dovrà pagare il biglietto. Cambiano anche le regole per passeggini e carrozzine che prima dovevano essere ripiegati prima di salire a bordo: d’ora in poi il bimbo potrà restarci sistemato comodamente anche a bordo. Roma simile a Milano: i bambini fino al mese del compimento del 10° anno di età viaggiano gratis ma non sulle linee speciali. A Torino ogni passeggero munito di biglietto ha diritto a far viaggiare con sé, gratuitamente, un bambino di statura inferiore al metro, ma allo stesso modo, un bambino pagante può portare con se un piccolo viaggiatore gratuitamente. A Lecce, lo “Sportello dei Diritti” propone di seguire la soluzione più drastica sulla scorta dell’esempio di città come Londra: gratis i minori di sedici anni su tutti i mezzi pubblici urbani. Lecce, 20 marzo 2007 L’Assessore Carlo Madaro


www.provincia.le.it SPORTELLO DEI DIRITTI SERVIZI IMMIGRAZIONE SALENTO viale Marche n° 17 73100 LECCE tel.e fax 0832/342703 - e mail: c.madaro@libero.it


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -