Sei all'interno di >> Flash |

Enzo Nicotra RIP

di Redazione - martedì 23 ottobre 2018 - 748 letture

Ha voluto morire a Lentini, nella sua casa, Enzo Nicotra, il 21 ottobre 2018. E’ stato tra i maggiori politici della DC (Democrazia Cristiana) siciliana tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta del secolo scorso.

Si chiamava Vincenzo Benedetto Nicotra, ma per tutti e da sempre era Enzo Nicotra. Era nato il 5 aprile 1933 a Lentini. Suo padre era proprietario del Bar Nicotra che si trovava allora nella piazza centrale di Lentini (piazza Umberto). Fece una rapida carriera politica, che lo portò a essere nella corrente andreottiana e poi demitiana della DC. Ancora oggi chi viaggia lungo l’asse Messina-Siracusa incontra sopra i ponti viadotti e sulle pareti di contenimento la scritta "Nicotra". Sulle vicende economiche e politiche di questa parte dell’isola è stato tra i protagonisti.

Laureato il giurisprudenza. Crebbe tra le fila dell’Azione Cattolica e poi della Fuci. Nel 1956 si laurea e intraprende la professione di avvocato. È stato presidente dell’Unione regionale delle Camere di Commercio Siciliane, presidente della Camera di Commercio di Siracusa, dell’Asi di Siracusa, consigliere comunale e provinciale. Sono stati tutti gangli strategici economici primari, che hanno condizionato lo sviluppo non solo della provincia di Siracusa.

A Nicotra lo storico Ferdinando Leonzio ha dedicato un libro-intervista, tra le poche testimonianze della storia politica della DC sulla Sicilia Orientale, e diversi articoli sulla storia politica di Lentini che Girodivite sta pubblicando in questi mesi.

“Se ne va l’on. Enzo Nicotra – le parole dell’attuale sindaco di Lentini, Saverio Bosco – seppe ben rappresentare Lentini a livello nazionale, uomo politico di spessore, ultimo rappresentante nazionale del nostro territorio“.


Un contributo alla memoria di Enzo Nicotra nelle parole dello storico Ferdinando Leonzio per Girodivite.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -