Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Scienza |

Ebola, basta strumentalizzazioni

Lo staff di Emergency, impegnato quotidianamente nei luoghi della diffusione del virus, commenta la gestione del problema da parte dei mezzi di comunicazioni e della politica internazionale.
di Redazione - venerdì 24 ottobre 2014 - 2306 letture

La cronaca italiana degli ultimi giorni ha mostrato quanto una narrazione irresponsabile dell’epidemia di Ebola possa portare a violazioni dei diritti, episodi di violenza e razzismo, diffusione del panico.

Emergency affronta il problema ogni giorno, in Sierra Leone, combattendo contro Ebola nel Centro chirurgico di Goderich, nel Centro di trattamento per i malati di Ebola a Lakka, lavorando insieme al governo locale per aprire un terzo centro da 100 posti letto.

È un’epidemia grave, che necessita di un’azione concordata a livello internazionale, per non abbandonare i paesi africani come è accaduto in questi anni. La gravità della situazione, però, non deve in alcun modo giustificare strumentalizzazioni politiche e disinformazione che possono generare conseguenze pericolose.

È sbagliato e irresponsabile legare la diffusione di Ebola alle migrazioni via mare, in quanto l’aggressività del virus non renderebbe possibile affrontare viaggi di migliaia di chilometri dalle zone colpite fino alle coste nordafricane e da lì alle nostre coste. È criminale giocare sulle generalizzazioni che sovrappongono Africa, Ebola e migranti, sfruttando un’epidemia per i propri calcoli politici.

L’Europa ha tutti gli strumenti per garantire la sicurezza dei propri cittadini, monitorando gli arrivi dai paesi a rischio e gestendo in modo tempestivo eventuali casi di contagio.

La lotta alla diffusione di Ebola, in Italia, deve partire da un’informazione corretta, sostenuta da istituzioni e rappresentanti politici responsabili. Il virus è pericoloso, ma la diffusione del panico, della disinformazione e del razzismo rischiano di essere ancora più pericolosi.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -