Sei all'interno di >> Eventi in giro |

“Diventare Apicoltore” Corso tecnico-pratico di Apicoltura

Gruppo di Azione Locale VAL D’ANAPO Via P. Iolanda 51 – 96010 CANICATTINI BAGNI (SR)

di Giuseppe Castiglia - giovedì 10 aprile 2014 - 3325 letture

I quasi sessanta miliardi di api in Italia non riescono a soddisfare il consumo di miele e dei prodotti degli alveari del nostro Paese, come dimostra il costante ricorso a prodotti importati, tra l’altro dall’incerta provenienza, dal basso costo, ma anche dalla bassa qualità.

Perché non avviare allora un alveare?

Non servono grandi capitali e si può avviare l’attività di apicoltura in maniera progressiva, senza correre rischi. Le fonti di guadagno di un apicoltore possono essere molteplici: dall’arnia, infatti, si ottengono polline, pappa reale, propoli, cera d’api, idromele e, ovviamente, il miele, che negli ultimi anni ha registrato un sensibile incremento di consumo pro-capite, sostenuto anche dalla cultura dell’alimentazione naturale che sempre più sta conquistando il consumatore italiano.

Da questa consapevolezza nasce “Diventare Apicoltore”, il Corso tecnico-pratico di Apicoltura promosso dal Gal Val d’Anapo di Canicattini Bagni, curato da docenti ed esperti del settore (i dottori agronomi Vincenzo Catinella e Pierangelo Trapani), con il supporto tecnico della struttura consortile di via Principessa Jolanda 51.

Il Corso prenderà il via a Canicattini Bagni al raggiungimento di 15 allievi, e si svolgerà in 12 lezioni di 4 ore ciascuna (al termine del quale verrà rilasciato attestato di frequenza), con visite guidate presso le aziende apistiche del territorio. Il suo obiettivo è quello di promuove la conoscenza tecnica e gestionale dell’apiario e dei prodotti delle api, le tecniche, le patologie e gli adempimenti di legge, valorizzando l’attività apistica, aprendo le porte verso nuovi sbocchi lavorativi, aiutando gli allievi a creare un contatto con esperti del settore, con le aziende, le associazioni territoriali e regionali, ed in particolare con le istituzione per la costituzione di start up aziendali.

Non solo, ma anche di favorire la conoscenza delle nuove normative inerenti il settore apistico come quelle promosse nel settore dell’Apicoltura “biologica” e sull’utilità del servizio di impollinazione.

Durante il Corso, inoltre, sarà possibile capire ed acquisire la criticità tecnica circa i settori di mercato su cui orientarsi e le condizioni di realizzabilità dell’azienda, quali prodotti offrire, la definizione personale di una gamma produttiva e differenziata, e le possibili strategie di marketing.

Accanto, quindi, alla classica didattica sul mantenimento dell’alveare si accosteranno lezioni “full immersion” sugli adempimenti di legge per avviare l’attività e la possibilità di accedere a finanziamenti europei.

Per ulteriori informazioni riguardanti l’iscrizione e i costi di partecipazione, ci si potrà rivolgere alla segreteria del Gal Val d’Anapo in via Principessa Jolanda 51 a Canicattini Bagni, collegarsi al sito www.galvaldanapo.it, dove si potranno scaricare programma e modulistica, o chiamare e scrivere al dottor Vincenzo Catinella cell. 3336553869 enzocatinella@alice.it, o telefonare al dottor Giancarlo Migliore cell. 3891561242.

JPEG - 290.5 Kb
manifesto_corso_apicoltura1

Comunicato Stampa Canicattini B, lì 09 Aprile 2014


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica