Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Movimento |

DiMMi di storie migranti: il progetto, il concorso, il libro

DiMMi-Diari Multimediali Migranti è il concorso nazionale rivolto a persone di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia o nella Repubblica di San Marino.

di Redazione - mercoledì 21 settembre 2022 - 1077 letture

I vincitori della 7a edizione sono stati annunciati venerdì 16 settembre in occasione del 38o Premio Pieve Saverio Tutino, le loro storie saranno raccolte in un volume pubblicato dall’editore Terre di mezzo entro settembre 2023.

Tutte le opere inviate - vincitrici e non - vengono conservate nel fondo DiMMi instituito presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano.

Sono ammessi al concorso solo racconti autobiografici inediti, presentati in forma scritta ma anche attraverso fotografie, immagini, e-mail, lettere e disegni, cartoline, video o musica. Il requisito vincolante è che siano narrazioni di sé, che possono essere redatte in italiano o in lingua straniera.

A partire dal 2019 il Concorso DiMMi si svolge nell’ambito del progetto “DiMMi di storie migranti”. Dall’edizione 2022 DiMMi opera in stretta connessione con il progetto Horizon2020 “ITHACA - Interconnecting Histories and Archives for Migrant Agency” portato avanti da una rete di università e organizzazioni di diversi paesi mediterranei guidata dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Il Comitato scientifico ritiene, ogni anno, di particolare interesse i racconti che trattano della cultura di origine, dell’esperienza di migrazione e/o del vissuto dell’autore nel paese di arrivo o di transito.

Il progetto DiMMi nasce con l’intento di riunire e custodire un patrimonio culturale che rischia di essere perduto, e contrastare gli stereotipi sulla migrazione attraverso la testimonianza di chi l’ha vissuta in prima persona.

Le organizzazioni coinvolte sono impegnate nella promozione di un fondo speciale di diari migranti presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, che a oggi custodisce 450 racconti.

Queste testimonianze costituiscono una straordinaria fonte di informazioni e conoscenze per gli studiosi e per le future generazioni e - in quanto vivide espressioni di sé di persone di origine e provenienza straniera che raggiungono l’Europa - concorrono in modo determinante alla definizione di un comune patrimonio culturale basato sulla valorizzazione delle diversità.

Il Comitato Scientifico del concorso DiMMi è composto dall’Archivio Diaristico Nazionale, Arci, Amref Health Africa, Archivio delle memorie migranti, Circolo Gianni Bosio, Comune di Pontassieve, Comune di San Giovanni Valdarno, Centro di ricerca sull’emigrazione Università della Repubblica di San Marino, Comitato 3 Ottobre, Rete italiana di cultura popolare, EPALE Italia, Ismed-Cnr, Oxfam Italia Intercultura, Unione dei Comuni della Valdera, Un Ponte Per…

Il Comitato Scientifico è completato da due rappresentanti individuati dagli autori e dalle autrici che hanno partecipato alle edizioni precedenti del Concorso DiMMi.

Fa parte del progetto DiMMi il volume Come alberi in cammino, raccolta delle storie vincitrici del concorso DiMMi 2021, presentato sabato 17 settembre alle 9:30 al Premio Pieve.

Gli eventi previsti per il 16 e il 17 settembre 2022 sono stati inoltre occasione per comunicare il lancio ufficiale della 8a edizione del Concorso DiMMi, i cui termini di partecipazione chiuderanno il giorno 31 marzo 2023. Come consuetudine, le testimonianze vincitrici saranno quindi presentate in occasione della 39a edizione del Premio Pieve Saverio Tutino, prevista per il settembre 2023.

Da questa 8a edizione, il Comitato Scientifico del concorso DiMMi si amplierà ulteriormente con l’ingresso di ASPEm – Associazione Solidarietà Paesi Emergenti.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -