Dentro e fuori il Palazzo

Usciti dal Palazzo verso l’area archeologica per incamminarsi lungo il percorso storico-ambientale che porta a Lentini. Raggiunti il Palazzo di città...

di Luigi Boggio - domenica 14 novembre 2021 - 431 letture

Usciti dal Palazzo verso l’area archeologica per incamminarsi lungo il percorso storico-ambientale che porta a Lentini. Raggiunti il Palazzo di città hanno capito subito che stava per scendere una fitta gelida nebbia. La nebbia calò. Il silenzio prese il sopravvento. Anche la luce dei lampioni era pallida. Gli eroici comprimari venuti dall’alto della montagna ripresero il cammino di ritorno cambiando il percorso con passo cadente e triste. Arrivati a destinazione si diedero appuntamento per l’indomani. La notte sarebbe servita per iniziare ad elaborare il lutto della sconfitta. Soprattutto erano scossi dalla sconfitta del Rione Sanità. Il luogo dove avrebbe dovuto nascere il vento della "felicità" non per vecchi ma per tanta giovinezza con il domicilio altrove e il passaporto in borsone.

portiere d'hotel

Il vento si fermò ma non i loro pensieri notturni alla ricerca di una nuova casa che stanno per trovare nel partito delle porte girevoli. Oltre ad essere un partito laico è contendibile e scalabile in qualsiasi momento. Quel momento sta per arrivare con il sindaco di Carlentini Stefio in testa e degli altri comprimari in vista delle prossime elezioni regionali. Sempre che qualcuno non si metta di traverso per fare saltare i giochi presenti e futuri. Pippo Pippo dove vai? Guarda la città e cambi passo. Quando si avvicinano le scadenze elettorali tutto è possibile dentro e fuori i partiti, nei movimenti e nel mondo associativo. In Sicilia la partita è aperta per entrambi gli schieramenti sempre che si presentano uniti, con dei progetti di rinascita coinvolgenti e dei leader riconosciuti non dell’ultimo momento. Al momento per quello che si legge i pretendenti sono tanti ed anche scarsi. Come finirà il tempo ce lo dirà.

A Lentini al Patto è andata bene anche per le divisioni nel centro destra altrimenti, a mio avviso, non ci sarebbe stata storia. Una storia che invece dovrà scrivere la nuova amministrazione con impegno e dedizione parlando alla città. Nei prossimi giorni sapremo i nomi degli eletti, anche se si prevede del terremoto in qualche lista, la data dell’insediamento e l’avvio del nuovo corso. Buon lavoro.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -