Sei all'interno di >> Eventi in giro |

Dal 26 al 28 Aprile, 16 impianti della filiera cartaria aperti al pubblico in Sicilia “RICICLOAPERTO” ARRIVA IN SICILIA: 3 GIORNI PER RACCONTARE LA STORIA A LIETO FINE DI CARTA E CARTONE GRAZIE ALL’INDUSTRIA DEL RICICLO


Torna l’appuntamento che da 16 anni fa scoprire come e dove vengono riciclati la carta e il cartone che tutti i giorni separiamo dal resto dei rifiuti In occasione del porte aperte del riciclo, Comieco lancia un contest per premiare le migliori “Storie di carta” e chiede agli Italiani di raccontare il loro rapporto personale ed affettivo con un materiale che fa parte della nostra vita quotidiana sin dalla prima infanzia
giovedì 20 aprile 2017 , Inviato da Giuseppe Castiglia - 1161 letture

19 aprile 2017 – Il 26, 27 e 28 aprile, in 111 impianti distribuiti su tutto il territorio nazione (16 in Sicilia), torna RicicloAperto, il porte aperte del riciclo di carta e cartone organizzato da Comieco in collaborazione con la Federazione della filiera della carta e della grafica, Assocarta e Assografici e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, Anci, Fise Assoambiente, Fise Unire, Unirima e Utilitalia. Dal 2001, questo appuntamento annuale ha permesso ad oltre 500.000 italiani di vedere come funziona il ciclo del riciclo di carta e cartone evidenziando il valore e l’importanza di un semplice gesto quotidiano come quello di fare la raccolta differenziata.

JPEG - 8 Kb
Comieco

“Grazie all’industria del riciclo, una scatola avviata a riciclo torna in vita in due settimane, mentre un foglio di giornale dopo solo una.” commenta Piero Attoma, Presidente di Comieco “Dal 2001 ad oggi, l’impiego della carta da macero nel sistema cartotecnico, editoriale e di stampa è quasi raddoppiato, passando dal 45% all’80%; nel 2016 l’industria cartaria ha utilizzato oltre 4,5 milioni di tonnellate di macero per la produzione di nuovi imballaggi e oggi il 90% degli imballaggi è realizzato in materiale riciclato." Anche se la maggior parte di carta e cartone usati prende quindi la strada virtuosa del riciclo, esistono tantissimi oggetti che non si riescono proprio a buttare perché sono legati a ricordi o a storie importanti della nostra vita. Secondo una ricerca commissionata da Comieco ad Astra Ricerche, infatti, ricordi di carta sono presenti praticamente in tutte le case, soprattutto nelle regioni del Sud Italia come in Sicilia: qui solo il 4% degli intervistati, infatti, sostiene di non conservare nulla. Questi i dati dell’area Sud Italia (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia).

Si tratta principalmente di ricordi legati a traguardi scolastici come diplomi/certificati di laurea (conservati dal 69% dei cittadini del Sud Italia), pagelle (68%), temi svolti a scuola (35%) oppure di ricordi sentimentali legati alla famiglia o al proprio percorso di vita come le fotografie (considerate preziose dal 79% degli intervistati), cartoline e biglietti d’auguri (rispettivamente 71% e 65%) o ancora le lettere, conservate dal 65% del campione. Tra gli altri oggetti conservati figurano il libro preferito (62%), un disegno (58%), il biglietto di un viaggio o concerto (50%), le figurine (33%), le copertine di dischi (32%), un vecchio passaporto (26%). E qualcuno ha conservato anche una scatoletta che ha contenuto qualcosa di speciale (2%).

Insomma, è innegabile che con la carta esista un legame speciale e Comieco invita tutti gli Italiani a raccontare il proprio attraverso il contest “Storie di carta”: 2000 battute per parlare di un ricordo legato a quel pezzo di carta che, in un modo o nell’altro, ha influito sulla nostra vita. Le migliori storie saranno premiate con buoni acquisto Feltrinelli e tutte verranno comunque pubblicate sul sito dedicato storiedicarta.org

Per ulteriori informazioni Per Comieco: Chiaramente Comunichiamo
- Sara Festini | s.festini@chiaramentecomunichiamo.it | 334 5805831;
- Sara Orsenigo | s.orsenigo@chiaramentecomunichiamo.it | 339 6552113


Per conoscere l’impianto disponibile più vicino e prenotare una visita, è possibile contattare la segreteria organizzativa al numero 06.809144.217/218/219.

GLI IMPIANTI CHE ADERISCONO A RICICLOAPERTO 2017 IN SICILIA:

PROVINCIA DI PALERMO

- ECOGESTIONI S.r.l. – Santa Flavia (piattaforma di selezione)
- PALERMO RECUPERI di Bologna Antonino & C. S.a.s - Palermo (piattaforma di selezione)
- REKOGEST S.r.l. - Termini Imerese (piattaforma di selezione)
- SI.RE.IN di Citarda Maria Rosaria - Palermo (piattaforma di selezione)

PROVINCIA DI AGRIGENTO

- ECO XXI S.r.l. – Santa Margherita di Belice (piattaforma di selezione)
- ECOFACE INDUSTRY S.r.l. – Ravanusa (piattaforma di selezione)
- SAM S.r.l. - Sciacca (piattaforma di selezione)

PROVINCIA DI CATANIA

- ECOLIT S.r.l. – Camporotondo Etneo (piattaforma di selezione)
- KALAT IMPIANTI S.r.l. - Grammichele (piattaforma di selezione)
- S.A.C.C.A. S.p.a - Calatabiano (cartiera)
- SICULA TRASPORTI S.r.l. - Catania (piattaforma di selezione)

PROVINCIA DI MESSINA

- PIATTAFORMA PACE - Messina (piattaforma di selezione)

PROVINCIA DI RAGUSA

R.I.U. S.n.c. di Lacognata Giovanni - Ragusa (piattaforma di selezione)

PROVINCIA DI SIRACUSA

- ECOMAC SMALTIMENTI S.r.l. - Siracusa (piattaforma di selezione)
- IONICA AMBIENTE S.n.c. di Patti Salvatore & Conti Paolo - Floridia (piattaforma di selezione)

PROVINCIA DI TRAPANI

- D’ANGELO VINCENZO - Alcamo (piattaforma di selezione)


Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”, costituitosi in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema consortile Conai per la gestione degli imballaggi con l’entrata in vigore del D.Lgs. 22/97. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone, dell’obiettivo di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE). Comieco è tra i fondatori del neo-costituito Consiglio nazionale della green economy, formato da 53 organizzazioni di imprese, nato a febbraio 2013 per dare impulso allo sviluppo dell’economia verde in Italia



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica