Da che parte stare?

di ziga - martedì 11 dicembre 2007 - 1714 letture

Sabato 1 dicembre, vigilia del derby Catania-Palermo. Tutti i canali tv, telegiornali, radio ecc, non hanno fatto altro che parlare dell’incidente avvenuto il 2 febbraio scorso, un fatto che ha colpito l’intero Paese e che ha messo in cattiva luce lo sport e i giovani. Dopo due giorni di clausura a casa, causa una terribile intossicazione, probabilmente sintomo della strana influenza che c’è in giro in questo periodo, mi lascio convincere e decido di uscire al centro. Si perchè, una ragazza di 25 anni che non esce tutte le settimane, per non dire tutte le sere, il minimo che può sentrisi dire è che ha una vita disperata...che la nostra è una città stupenda dove ogni sera c’è un appuntamento a cui non si può mancare..Condivido pienamente e confermo che la mia sia una città eccezionale, ma spesso e volentieri non posso evitare di provare rabbia per quei giovani che si travestono di stupidità anche quando sanno di poter farne a meno...Comunque, l’indomani della mia "mondanissima" serata catanese, vado per riprendere il motorino che da tre anni ho l’abitutdine di posteggiare, per comodità, nel parcheggio vicino casa della mia amica che mi ospita quando esco al centro e....sorpresa!ciò che rimane del mio 125 altro non è che la catena rosso fiammante perfettamente TAGLIATA in due! Ora, io non so se sia stupido provare dei sentimenti per un veicolo, ma per me Spencer (si...gli avevo pure dato un nome!)era più di un motorino...Ok, me lo hanno rubato, non sono stata la prima e non sarò nemmeno l’ultima a subire un’ingustizia simile. Si da il caso che il parcheggio in questione, luogo del furto, sia proprio nella piazza adiacente la caserma e la questura di polizia di Catania(v. Venitimiglia), quindi con molta lucidità mi rivolgo all’agente di turno e gli spiego l’accaduto. 1. Mi viene in mente che lungo tutto il perimetro della caserma ci sono delle telecamere che videosorvegliano la zona circostante...fantastico!avranno di sicuro ripreso anche chi ha rubato il mio motorino la notte prima!Il simpatico poliziotto, non provando nemmeno a trattenere il sorrisetto che spuntava dal suo bel faccino, mi dice subito che non solo non avrei potuto proporre di visionare il contenuto della registrazione, ma che non era nemmeno quello il luogo per sporgere denuncia. Mi ha così gentilmente invitata ad andare in v. Manzoni...ovviamente non gliene importava niente, nemmeno che io fossi a piedi ("tanto è qua dietro!"). 2. Questura di v. Manzoni. A domanda, io rispondo. Stavolta il mio interlocutore è un superiore, non in divisa...magari lui sarà più delicato( ? ). Dopo aver descritto fatto e luogo, mi viene detto che è inutile fare un inventario tanto preciso di tutto ciò che era custodito all’interno del bauletto, perchè "tanto non si ritroverà nemmeno il motorino...figuriamoci i guanti, i caschi, il giubbino..!". Sempre più gentili ed umani questi nostri uomini della polizia! Avendo capito quanta poca importanza è data alle denunce, mi viene in mente qualcosa: accenno e nomino quei tanto rinomati garage che in quel di Catania vengono popolati da veicoli rubati...sperando di ricevere (questa volta) una qualche reazione positiva..."Signorina, so che vanno a finire tutti là, ma vede...se vuole può andarci lei...noi non cerchiamo mai, al limite noi possiamo ritrovare....se vede il suo motorino chiami il 113 e noi arriviamo". Vorrei tanto capire meglio: cioè, mi scusi signor poliziotto, lei ha consigliato a me, una ragazza di 25 anni, di andare a cercare il motorino da sola in quelle zone non proprio ben frequentate della nostra città e che invece dovrebbe essere lei ed i suoi uomini a pattugliare?? Evito di continuare a descrivere la superficialità della condotta degli agenti e delle persone con cui ho avuto a che fare quella mattina, ma una cosa però me la sono chiesta: come si può credere nella giustizia, se proprio chi dovrebbe farla rispettare non è per niente interessato al proprio lavoro e poi altro non fa che lamentarsi di quanto basso sia il proprio stipendio?Io quella domenica mattina stavo denunciando il furto del mio motorino, ma se al mio posto ci fosse stato qualcun altro che doveva denunciare un reato più grave, quelle persone, tanto fiere del proprio distintivo, a cui la gente si rivolge credendo ingenuamente nel loro impegno e nella loro divisa, avrebbero continuato a ridacchiare e a fare la schedina di calcio? Una volta c’era il far west...dobbiamo sperare di ritornare a qualcosa di simile solo perchè oggi le nostre ISTITUZIONI ci lasciano le spalle scoperte e, anzi, ci fanno la guerra?


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -