Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Attualità e società |

Cose da non credere ..... la smentita

Arriva la smentita sulla presunta colpevolezza degli UFO o degli italiani OVNI (oggetti volanti non identificati) dietro i fatti di Canneto di Caronia nel Messinese.
di Giuseppe Marziano - mercoledì 7 novembre 2007 - 4178 letture

Nel numero di Giro di Vite di questa settimana, un articolo del sottoscritto, parlava dei fatti di Caronia legati alla relazione che la task force del Dipartimento Regionale della Protezione Civile Siciliana, capitanata dall’arch. Fancesco Mantegna Venerando (consulente del Dipartimento), che giungeva alla conclusione che dietro i fatti incendiari ci fosse o un’arma bellica di altissima tecnologia, oppure gli UFO.

Come è ovvio, gli articoli avevano suscitato parecchie polemiche, anche controverse tra chi crede sulle ipotesi formulate e chi invece l’ha presa come una burla.

Per ripercorrere brevemente i fatti, nel 2004 a Canneto di Caronia in provincia di Messina, avvengono dei fatti inspiegabili. Prima alcuni elettrodomestici senza che addirittura fossero in funzione, prendono fuoco. Poi gli episodi si spostano anche su oggetti che non hanno un funzionamento elettrico. Gli abitanti di Caronia si inquietano, interviene la Proteizone Civile Regionale, esperti, scienziati di tutta Europa cercano di decifrare i fatti senza che però riescano a trovare una soluzione.

Il CNR fornisce una spiegazione che potrebbe essere quella esatta, ma che in mancanza di verificabilità resta una ipotesi. L’allora Capo Dipartimento l’ing. Martella, comunica che gli scienziati del CNR avevano ipotizzato che si potesse trattare di forze elettromagnetiche generate da una particolare conformazione elettromagnetica del nucleo terrestre.

Dopo qualche tempo, cioè la settimana scorsa, la task force voluta dall’allora Governo (2005), in cui sono inseriti scienziati e addirittura un tecnico della NASA, fornisce le due ipotesi che hanno del fantascientifico. La prima, come detto, quella legata ad armi ad altissima tecnologia in dotazione all’esercito, l’altra la più fantasiosa quella degli UFO, in considerazione del fatto che a Canneto qualcuno sostiene che vi siano stati parecchi avvistamenti.

Dopo le dovute polemiche, nella puntata di Voyager del 5 novembre 2007, arriva puntuale la ritrattazione delle ipotesi fatte dalla Task Force del Dipartimento Regionale della Protezione Civile Siciliana con a capo l’arch. Mantegna Venerando.

In particolare il consulente della Protezione Civile Regionale Siciliana, dice che a Canneto non ci sono incontri particolari (riferiti agli UFO), ci sono però, secondo alcuni, numerosi avvistamenti (comunque da verificare). Insomma un nulla di fatto.

Tra le polemiche si è parlato del famoso progetto HAARP, sulle manipolazione della ionosfera, portato avanti dagli americani, del nuovo sistema di comunicazioni che deve essere installato nelle basi NATO di Sigonella e Niscemi. Nulla però di dimostrabile.

Ancora una volta i fatti di Caronia rimangono insoluti.


Rispondere all'articolo - Ci sono 3 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Cose da non credere ..... la smentita
7 novembre 2007

Ho letto abbastanza su codesto harrp da capire che è una grande fandonia. Una leggenda metropolitana.

Il Sole è in grado di mandare energie sulla ionosfera di miliardi di volte maggiori, e con frequenze assai più pericolose.

Spero che la gente non inventi ormai ogni cosa. Si corre il rischio che chi sta dall’altra parte del tavolo prenda la palla in balzo, e si diverta veramente!

L’unico modo per influenzare il clima, per l’uomo, è continuare a bruciare combustibili fossili...

Caronia resta un mistero. Nessuno di questa terra può creare quei fenomeni. Tranne che non sia una stazione orbitale che getta microonde al alta concentrazione su quel luogo. Ma sarebbe stato subito rilevato dagli strumenti. Vi sarebbero stati incendi generalizzati..

E invece sono sporadici e circoscritti.

Cose da non credere ..... la smentita
9 novembre 2007, di : pietro

buonasera, sig.marziano, poco fa ho trovato qualcosa di interessante, che parla anche dei fatti di caronia, si tratta di un blog gestito da zret, non so se lo conosce, comunque, l’indirizzo e’: "sciechimiche-zret.blogspot.com". io, da un bel po di tempo,seguo regolarmente quel blog e posso dire di aver a che fare con parecchia gente preparata e sopratutto disinteressata e sinceramente determinata, diciamo soltanto, a difendere il loro futuro e quello dei loro figli, analizzando attentamente cosa succede giorno per giorno, non cosa si dice. sarebbe il caso di dire "fatti non parole". comunque, sig.marziano, vedo che il discorso la prende un pochettino, per questo mi permetto di chiederle se conosce questi siti che io visito regolarmente, magari poi da quelli potra’ andare su altri e cosi’ via: www.comedonchisciotte.org www.luogocomune.net www.uruknet.org www.altrogiornale.org posso dirle che puo’ trovare articoli molto interessanti da leggere. buonasera.
Cose da non credere ..... la smentita
15 novembre 2007

Sign. Marziano, sign Pietro, penso di farvi cosa gradita segnalandovi questo indirizzo da battere sul brauser: "fenice.info ufo" . In basso troverete una finestra dove si trova "il caso Sgrena" e poi si arriva ai casi degli UFO che nella Storia dell’Europa hanno lasciato il segno.

E’ incredibile la rindondanza di tali fenomeni interessanti grandi masse di persone, e certo non si tratta di cose militaresche terrestri.

Comunque, le persone che vogliono dimostrare delle idee, per esempio il cinismo che pagherebbe sempre, senza nemmeno osservare la realtà, sono veramente da allontanare dal discorso che ci interessa (si vorrebbe mettere un freno alle emozioni, come una censura).

Se invece si comincia a supporre che gli uomini sono sulla terra da 1 miliardo di anni, quelle cose esposte nei racconti di povera gente dell’epoca, assumono spessore, poichè anche altre civiltà avrebbero certamente avuto tali lunghe evoluzioni. La nostra civiltà per quanto evoluta non è la misura del massimo progresso raggiungibile. Se per esempio questa genia riuscisse a riprodursi per altri 100.000.000 di anni che succederebbe?

Salvo P.