Consiglio comunale aperto del 25 Gennaio 2013 - Ordine del Giorno: Affidamento reti idriche, fognarie e depurative del comune di Lentini al Consorzio ATO idrico n.8 di Siracusa.(I Video ed il verbale)

Dopo circa sei mesi di pressioni, fatte all’amministrazione comunale dal movimento politico culturale Rinnovamento per il Territorio, dal CLAP Comitato Lentinese Acqua Pubblica e da altri movimenti e associazioni, la cui richiesta è stata la Ri-Pubblicizzazione dell’acqua, la problematica approda al consiglio comunale, con un finale che è un nulla di fatto per la cittadinanza, consiglio comunale, trasformatosi in una messa in scena preelettorale. (ecco i video)

di Redazione - sabato 26 gennaio 2013 - 4063 letture

Ordine del Giorno: Affidamento reti idriche, fognarie e depurative del comune di Lentini al Consorzio ATO idrico n.8 di Siracusa.

Il consiglio comunale si è aperto, con l’intervento della coordinatrice del CLAP Maria Cunsolo, che ha esposto e spiegato, i motivi per cui si rende necessaria una RI-Pubblicizzazione del servizio idrico.

Un altro intervento è stato fatto da un esponente dell’associazione cittadinanza attiva Sig. Pippo Nicotra che ha elogiato i lavori del CLAP, di cui lui stesso è sottoscrittore e che ha approfittato della presenza del deputato all’ARS del movimento cinque stelle, Stefano Zito, per ribadirgli a fronte di una polemica scoppiata in questi giorni sull’ospedale di Lentini, che lo stesso è frutto di battaglie che sono durate anni concludendo: “ l’ospedale di Lentini non si tocca!!!.”

L’attacco al deputato è stato ripreso dal sindaco Alfio Mangiameli. L’onorevole Zito si è difeso, consigliando allo stesso di leggersi la documentazione ufficiale sul sito dell’ARS, invece di dare credito alle notizie fasulle e forvianti, rese da qualcuno su Facebook.

Un altro intervento saliente della serata è stato quello del sindaco di Melilli, Onorevole Pippo Sorbello, in cui ha spiegato che questa privatizzazione è frutto di accordi di natura politica amministrativa, di scambio di favori, di posti di lavoro, e di inciuci vari tra politica provinciale, regionale, magistrati (inchiesta oro blu) e aziende private.

Poi ci sono stati altri interventi del sindaco e di altri esponenti della maggioranza, che hanno giustificato con motivazioni varie, la cessione degli impianti idrici.

Il consigliere dell’opposizione Avv.Battiato, ha consigliato di improntare sin da subito causa contro SAI8 per inadempienza del contratto. Inoltre ha denunciato la mancata informazione e il mancato coinvolgimento dei consiglieri sulla decisione del Sindaco di far insediare il commissario.

L’intervento del consigliere Bosco è stato un’ammissione di colpa per non essere intervenuto prima e per non aver vigilato su quello che è stato fatto. Ha poi proseguito rivolgendo diverse domande e diverse richieste direttamente al sindaco, ma quando parlava, il Sindaco si defilava e faceva tutt’altro invece di ascoltare, insomma parole buttate al vento, peccato, sarebbe stato interessante avere delle risposte dal primo cittadino.

Ad un certo punto, con una proposta a dir poco oscena, fatta dall’EX sindaco e segretatio del PD di Lentini Salvatore Raiti , si è cercato di delegittimare la voce dei cittadini che in questi mesi si sono organizzati, lavorando per l’Acqua bene comune, col comitato lentinese acqua pubblica (CLAP), con i vari movimenti , con i tanti banchetti di raccolta firme, proponendo un fantomatico “comitato istituzionale”. Il quale dovrebbe racchiudere in un unico contenitore, tutti i comitati, movimenti, associazioni che si occupano dell’acqua pubblica, assieme a esponenti politici, amministratori, assessori, consiglieri . Questi ultimi invece di farne parte da cittadini, ne dovrebbero far parte istituzionalmente, (una sorta di metacomitato assieme ad un metaconsiglio comunale). Sembra che il segretario del PD Salvatore Raiti, preferisca all’interfacciamento diretto con i cittadini tramite comitati spontanei come il CLAP, i “comitati istituzionali” costruiti ad hoc. Qualcosa non ci è chiara, vedremo cosa spunterà.

L’unica cosa chiara è che a Lentini per ora l’acqua rimane privatizzata e che a pagarne le spese saranno come sempre i cittadini. Prevediamo che la lotta per l’acqua bene comune, sarà molto dura visto che quest’amministrazione è risultata più sorda e cieca del previsto.

Degno di essere menzionato l’intervento di un esponente di Rinnovamento per il Territorio, l’arch. Luca Maci che ha puntualizzato il concetto di legalità, utilizzato dal sindaco diverse volte a difesa della sua azione, di permettere l’insediamento del commissario, e quindi di non resistere alla privatizzazione. Il sindaco Alfio Mangiameli ha sempre detto, che se non avesse consegnato gli impianti avrebbe subito ritorsioni legali personali. Ma la stessa cosa è possibile che capiti con il piano di protezione civile, ha ribadito l’Arch. Maci, fermo da diverso tempo. Se avvenisse una calamità, sicuramente in questo caso il sindaco ne risponderebbe personalmente, per cui il concetto di legalità non può essere un elastico che si allunga o si stringe(tante volte menzionato dal sindaco Alfio Mangiameli) ai propri bisogni. Più che in nome della legalità, la decisione di tale atto da parte del sindaco è avvenuta per incapacità amministrativa. Un’incapacità sotto gli occhi di tutti, ne è esempio lo scollamento tra i cittadini e l’amministrazione, e questa serata ne è un’ulteriore prova. L’amministrazione anche stasera non ha saputo o voluto cogliere tutti i malumori della cittadinanza , manifestati in tutti i modi possibili, visto che anche oggi stiamo chiudendo un consiglio comunale che poteva finire con azioni valide, come per esempio quello di rescindere il contratto con SAI8, visto che di contratto illegale si tratta. Un contratto che ha scippato un bene pubblico ai cittadini lentinesi, in modo illegale. Quindi se dobbiamo essere nella legalità, l’amministrazione si dovrebbe impegnare legalmente per la rescissione del contratto.

Auguriamo un buon lavoro al CLAP a tutti i movimenti e a tutte le associazioni libere e spontanee, che a Lentini continueranno a battersi per l’acqua. Noi di Girodivite siamo con voi.

In seguito i video integrali della serata.

PDF - 2.3 Mb
Verbale di deliberazione consiglio comunale Lentini 25 Gennaio 2013
Verbale Consiglio comunale aperto del 25 Gennaio 2013 - Ordine del Giorno: Affidamento reti idriche, fognarie e depurative del comune di Lentini al Consorzio ATO idrico n.8 di Siracusa.


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica