Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | MoVimento 5 Stelle Lentini |

Comunicato - Lentini… Da colonia di Syracusae a Protettorato spagnolo?


Giovedì 27 ottobre 2016, in Consiglio Comunale si è votato per aderire alla Centrale unica di Committenza, C.U.C. di Carlentini e Melilli, con Carlentini comune capofila.
sabato 29 ottobre 2016 , Inviato da Redazione - 1973 letture

JPEG - 145.1 Kb
Maria_Cunsolo_Portavoce_MoVimento_5_Stelle

Ho votato astenendomi.

Un’astensione che nasce dalla consapevolezza che i comuni per legge dovranno dotarsi di questo strumento, entro gennaio 2017.

Ma preso atto di ciò, non posso fare a meno di dichiarare tutte le mie perplessità e tutte le criticità sulla scelta fatta da questa amministrazione e dalla sua maggioranza.

Attenzione! Il campanilismo o il tifo calcistico non c’entrano nulla.

La CUC non è vincolata alla territorialità alla vicinanza e non è un Unione di Comuni per la gestione di beni e servizi in comune, cosa invece che sarebbe auspicabile, come ho dichiarato già in aula. Infatti il comune di Carlentini e di Lentini dovrebbero consorziarsi ed iniziare a gestire assieme e da subito i servizi principali come spazzatura, servizio idrico ecc.

La Centrale Unica di Committenza CUC serve solo all’organizzazione degli appalti che rientrano in uno specifico range di spesa.

La scelta è stata dettata da puro interesse politico.

Un’amministrazione attenta esclusivamente agli interessi dei suoi cittadini, capace e competente, avrebbe optato o almeno tentato di costituire una propria C.U.C. con Lentini comune capofila.

Ci sarebbe stato tutto il tempo per raggiungere tale obiettivo, sette mesi dall’insediamento della nuova amministrazione, tre mesi a partire da oggi. L’Ente ha tutte le professionalità a sua disposizione, dipendenti e dirigenti per poterlo fare. Oltre tutto gran parte del lavoro della C.U.C dovrà essere espletato dai nostri dipendenti e nei nostri uffici.

E’ assodato che l’adesione alla C.U.C di Carlentini e Melilli per il nostro Ente significa un costo.

Carlentini infatti come comune capofila, non farà gratuitamente la sua funzione. Dovremmo pagare per tale servizio, per una cosa che avremmo potuto benissimo fare noi, guadagnandoci non solo in prestigio.

Invece quest’amministrazione, che non sembrerebbe credere alle potenzialità dell’Ente che guida (vedere streaming del Consiglio Comunale http://www.girodivite.it/Lentini-giovedi-27-ottobre-2016.html ), sceglie forse per incapacità, ma sicuramente per opportunismo Politico la via più veloce, che non è la strada migliore per il bene dei cittadini lentinesi.

Lentini quindi passa da colonia di Syracusae a Protettorato spagnolo?

Ai posteri l’ardua sentenza…

Maria Cunsolo

Portavoce MoVimento 5 Stelle


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica