Che fare? / di Vladimir Ilyich Ulyanov (Lenin)

Scritto tra l’autunno del 1901 e il febbraio del 102, pubblicato nel marzo del 1902 a Stoccarda.

di Redazione - sabato 13 gennaio 2024 - 489 letture

Che fare? (in russo Что делать, Čto delat’), sottotitolo Problemi scottanti del nostro movimento (in russo Наболевшие вопросы нашего движения, Nabolevšie voprosy našego dviženija), è una delle più importanti opere politiche di Lenin.

Nel titolo richiama il celebre romanzo Che fare? di Nikolaj Gavrilovič Černyševskij.

Fu scritto fra l’autunno del 1901 ed il febbraio 1902, e pubblicato per la prima volta a Stoccarda nel marzo dello stesso anno. Lenin vi delinea in modo sistematico la sua teoria dell’organizzazione e la strategia del partito rivoluzionario del proletariato.

Lenin propone la formazione di un partito rivoluzionario composto dall’avanguardia della classe operaia, in cui partecipano rivoluzionari di professione. Lenin riteneva che la classe operaia, spontaneamente, sarebbe arrivata solo ad una coscienza tradunionista, e che solo un partito rivoluzionario avrebbe potuto dirigere una rivoluzione socialista "scientifica": secondo Lenin la coscienza di classe può essere portata solo "dall’esterno".


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -