Sei all'interno di >> :.: Rubriche | Sportivamente |

Cesarini, chi era costui?

di Pasquale Gioè - mercoledì 22 aprile 2009 - 2507 letture

Era un’occasione troppo ghiotta, inutile fare catenaccio. Malgrado alcuni personaggi avessero tentato di prendermi in contropiede, capii che l’unico modo era giocare d’anticipo. Nonostante le reiterate entrate a gamba tesa, di alcuni colleghi, riuscì a cogliere la palla al balzo, incrociai il capo nel corridoio e marcandolo ad uomo conquistai per pochi istanti la sua attenzione. Era la mia ultima azione utile, dopo di che non avrei potuto più parlargli! Lavorai alle fasce il boss che - più volte - negli ultimi tempi aveva tentato di cogliermi in fallo, costringendomi a salvataggi in corner. Pochi istanti, pochissimi. Un attimo prima, che lui entrasse in riunione, in zona Cesarini , il progetto era nelle sue mani, ottimo mi disse, la promozione era mia!

Eccovi dimostrato, come il linguaggio calcistico, senza troppe esagerazioni, oggi più che mai, fa parte della lingua parlata in tutti i sensi. Potremmo dire che tutto ebbe inizio dal buon Cesarini.

Ma Cesarini, chi era costui?

Ve lo assicuriamo, senza blasfemia: “in principio era Cesarini”. Curioso, ma nel tempo Renato Cesarini, sarà anche ricordato in Argentina come “Bibbia del Futbol”. Estrosa mezzala di origine marchigiana, cresciuta calcisticamente in argentina, militò in Italia nella Juventus,conosciuto soprattutto per i suoi goal realizzati negli ultimi istanti utili delle partite, appunto denominate “ zone Cesarini”. Pochi però sanno che, Renato Cesarini è stato, forse uno dei più ribelli calciatori che abbia mai vestito la maglia bianconera della Juventus, di cui poi – appese le scarpe al chiodo – negli anni divenne anche allenatore. Fascinoso e piuttosto bello, aveva la passione del tango – da buon argentino – oltre a quella dei goal risolutori all’ultimo minuto. Per la cronaca, vinse da calciatore 5 scudetti con i bianconeri, due campionati ed una Coppa Italia da allenatore della Vecchia Signora. Fu il commissario tecnico della nazionale argentina e scopritore di giovani talenti nonché mentore del grande Omar Sivori. Oggi, senza dubbio Cesarini, è sicuramente un mito nel cuore degli appassionati italiani ed argentini, la Bibbia del Futbol, il profeta del goal all’ultimo minuto!

(notizie su Renato Cesarini tratte da www.zonacesarini.info e da Zona Cesarini. Il calcio, la vita. Luca Pagliari - Bompiani, 2006).


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -