Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Attualità e società |

Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo

Approvata al Senato la legge sull’abbandono degli animali. Il passaporto europeo per gli animali diventa d’obbligo. alcuni indirizzi utili per portare gli animali in vacanza e non avere problemi.
di Giuseppe Castiglia - mercoledì 14 luglio 2004 - 16423 letture

LEGGE APPROVATA AL SENATO: Carcere per chi abbandona animali Chiunque abbandonerà il proprio cane prima di partire per le vacanze, rischierà di finire in carcere. Il Senato ha approvato una nuova legge che prevede per l’abbandono l’arresto fino a un anno o un’ammenda che va da mille a 10 mila euro. La legge punisce tutti i casi di morte di animali per crudeltà ma anche le torture e la sottomissione degli animali a lavori intollerabili. Fuorilegge le sevizie, i combattimenti e le competizioni non autorizzate.

Alle stesse pene è soggetto anche chi detiene animali in condizioni "incompatibili per la loro natura e produttive di gravi sofferenze".

La nuova legge per Jole Santelli, sottosegretario alla Giustizia, è di "grande civiltà", perchè la norma "risponde ad istanze fortemente sentite dalla società".

Per gli animali il passaporto europeo

Il regolamento dell’Ue è stato approvato nel maggio 2003 ed entra in vigore oggi. L’Italia è in ritardo: «Mancano i moduli»

MILANO - Il formato è quello di un normale documento d’identità. L’unica differenza è che la foto è soltanto facoltativa. Il «passaporto per animali da compagnia» da oggi è ufficialmente in vigore in tutti i Paesi dell’Unione europea. Anche se in molti Stati, Italia compresa, il nuovo certificato non è stato ancora diffuso e la Commissione di Bruxelles ha approvato una deroga parziale in extremis. Fino al primo ottobre sarà ancora sufficiente la tradizionale «dichiarazione di buona salute» firmata dal veterinario di fiducia. Ma da quel giorno chi vorrà viaggiare per l’Europa in compagnia di cani, gatti o furetti dovrà mostrare alla frontiera il loro passaporto. Altrimenti sarà costretto a tornarsene a casa.

La vera rivoluzione sta in un numero di nove cifre stampato in alto sulla prima pagina del documento. E registrato anche nell’anagrafe informatizzata che conterrà la «carta d’identità» di tutti i cani e i gatti europei. Lo stesso numero deve essere tatuato sulla pelle dell’animale, oppure trasferito in un microchip e iniettato in una piccola capsula di vetro dietro l’orecchio. In questo modo chi troverà un cagnolino smarrito, o abbandonato, potrà facilmente risalire al suo padrone.

Il sistema del tatuaggio, già obbligatorio in Italia, verrà mantenuto fino al 2012, poi tutti gli animali dovranno avere per forza il microchip. Il nostro Paese farà da apripista, imponendolo già dal primo gennaio 2005, come deterrente per i molti padroni che, prima di liberarsi del proprio cane, oggi gli amputano l’orecchio marchiato per far perdere le loro tracce.

Dove siamo ancora molto in ritardo è invece nella diffusione del passaporto europeo. Teoricamente, per ottenerlo basta presentarsi a un ambulatorio veterinario dell’Asl, far iniettare il vaccino antirabbico al proprio animale e compilare un semplice modulo. In pochi minuti si fa tutto. Il costo è di una decina di euro. «Purtroppo però il ministero della Salute non ha ancora inviato alla maggioranza degli ambulatori il modello prestampato per la certificazione - spiega Domenico D’Addario, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei veterinari -. Molti miei colleghi non sono stati nemmeno informati che la nuova normativa è già entrata in vigore. Meno male che ci sono ancora tre mesi di tempo».

Poi, da ottobre, regole fisse e uguali per tutti, in tutta Europa. O quasi. Gran Bretagna, Irlanda e Svezia hanno deciso di mantenere anche gli altri obblighi oggi in vigore per chi vuole introdurre nei loro confini cani e gatti, come il trattamento antiparassitario contro echinococco e zecche. In questi Paesi resterà anche il divieto assoluto di portare cuccioli fino a quando hanno compiuto tre mesi.

JPEG - 8.7 Kb
Non abbandonarmi
Campagna contro l’abbandono

ELENCO DELLE SPIAGGIE AMICHE IN ITALIA E IN EUROPA

L’elenco delle spiagge che accettano i cani:

ABRUZZO 1) Giulianova (Teramo). Un tratto della spiaggia. 2) Lago di Campotosto. Spiagge libere per Fido 3) Lido "Ripari di Giobbe". Consentito accesso a cani di piccola taglia (sotto i 7 Kg); 4) Ortona a Mare (CH). Strada Statale Francavilla-Ortona, 5) Pescara (Porta Nuova). La Playa - P.za Le Laudi, 2/b - telefono 085.66929 (accesso ai cani al di sotto dei 7 kg.) 6) Vasto. In spiaggia con i nostri amici a quattro zampe

CAMPANIA Barano D’Ischia. (Na) Si accettano cani di piccola taglia.

EMILIA ROMAGNA 1) San Mauro Mare (RN). "Le grandi spiagge", telefono 333.8612771, (stabilimenti balneari Adolfo, Berto, Ermes, Royal e Sergio&Neri). 2) Un’area sulla spiaggia di San Giuliano, zona "Libeccio" (di fianco alla Darsena), telefono 0541.28282, cellulare 338.5625521. 3) "Fido Beach" presso gli stabilimenti della società. Obbligo del guinzaglio, pulizia dei bisogni ed allontanamento dell’animale nel caso in cui i latrati risultino fastidiosi per i vicini di ombrellone. 4) Rivabella di Rimini. Bagno Celli 5) Riccione (RN). Nella "Spiaggia 138" accesso libero ai quadrupedi e hotel "des nations" 6) Lido di Dante (RA). Tratto di spiaggia libera della lunghezza di mt.100 circa immediatamente a Sud della Foce dei Fiumi Uniti. Lidi Comacchiesi. Spiagge del litorale adriatico compreso tra il Lido di Volano e il Lido di Spina: 7) Lido di Spina (FE). Baia di Maui (bagno n. 44), telefono 0533.334512, fax 0533.339014, www.baiadimaui.com, Bagno Malua. Bagno Trocadero. 8) Lido degli Estensi (FE). Bagno Vela. Bagno Gabbiano. 9) Ferrara. Sono quattro gli stabilimenti attrezzati per l’accoglienza di fido nei lidi ferraresi: "baia di Maui", "trocadero" entrambi a lido di spina, e gli stabilimenti "vela" e "gabbiano" al lido degli estensi. 10) Comacchio. Un vero paradiso per gli animali e’ il club "spiaggia romea" al lido delle nazioni.

FRIULI VENEZIA GIULIA 1) "Fido Bao Beach" "La Playa" - Marina Julia: solo doccia per Fido ma da quest’anno è possibile fare il bagno con il cane. telefono 0481.790140, fax 0481.790140, cellulare 340.2729811 www.fidobaobeach.it 2) Stabilimento Castelreggio, a Sistiana (Trieste). All’interno, libero ingresso per 12 cani alla volta.

LAZIO 1) Stabilimento "Baubeach" - 00050 Maccarese, (ROMA) - Via Praia a Mare - annesso allo stabilimento balneare "Marechiaro"di Fregene. Tel. 06/66.56.24.94 - 335/67.93.151- 349 26.96.261. Per accedere al Baubeach è necessario il libretto sanitario del cane che attesti vaccinazioni in regola: 4.13 euro il biglietto d’ingresso che comprende, oltre l’assicurazione per danni a terzi, ristoro con prodotti biologici, veterinario, animazioni, un parco giochi acquatico. 2) Lago di Martignano. Ingresso da Via Cassia (Valle del Baccano) 3) Capocotta. Ultimo tratto di arenile al confine con il Comune di Pomezia (Roma)

LIGURIA 1) Alassio (Savona), spiaggia attrezzata (gestita dalla Sezione Provinciale di Savona dell’ENPA); spiaggia 2) Albisola Mare (SV). "Bagni Sport", C.so Bigliati, 11 - telefono 019.480555, www.baubauvillage.it Bau Bau Village, Corso Bigliati 1 Tel. 019.480555; - E’ indispensabile la prenotazione. 3) Andora (SV). Spiaggia libera dedicata ai cani 4) Bordighera (IM). Bagni "Maoma" - Lungomare Argentina - Spiaggia attrezzata. Una parte della spiaggia è accessibile alle persone accompagnate da animali domestici. 5) Laigueglia (SV). Bagni "Capo Mele", telefono 0182.499200 6) Pietra Ligure (SV). Spiaggia comunale, telefono 019.629311, spiaggia libera e attrezzata nella zona a levante della città (ex. Colonia Leonessa). Per informazioni: Comune di Pietra Ligure, tel. 019.62.93.11; 7) Ospedaletti (IM). Spiaggia comunale attrezzata adiacente stabilimento "Baia Verde" Nella prima cala della Baia Verde, vicino al porticciolo raggiungibile da via XX Settembre, passando dall’ultimo stabilimento balneare in direzione di Bordighera, oppure scendendo dall’Aurelia sotto il cimitero.

LOMBARDIA 1) Cadrezzate (VA). "Il Larice" Club - Via al Lago, 448 - Spiaggia attrezzata sul lago di Monate con prato all’inglese. 2) Lago di Mergozzo (VA). Vicino al Lago Maggiore (per informazioni telefonare all’Ufficio turistico di C.so Roma, 20 - telefono 0323.800929, fax 0323.800735 3) Idroscalo di Milano. Idropark Dog - Ingresso Samoa (vicino al Circo Orfei), cellulare 339.7080189 4) Lido di Bellagio (Lago di Como)

MARCHE 1) Recanati (Macerata), spiaggia "Fiumerella", a Nord della foce del Torrente Fiumarella; 2) Recanati (Macerata), spiaggia "Potenza" sul lato destro del fiume potenza; 3) Fano "Animalido": la spiaggia libera riservata ai cani che avranno un arenile dove scorrazzare ed un tratto di mare dove rinfrescarsi. La spiaggia, un centinaio di metri, è in zona Arzilla, a nord della concessione alla Lega Navale. All’ingresso saranno ben visibili cartelli con il regolamento per i conduttori dei cani: portare sempre il libretto sanitario (è consentito l’accesso solo agli animali vaccinati e con certificato d’iscrizione all’anagrafe canina); essere dotati di idonei sistemi per raccogliere gli escrementi, che dovranno essere subito rimossi; è vietato lasciare gli animali incustoditi e, per evitare "risse" fra cani maschi, è vietato condurre nella spiaggia cani femmine in calore. Oltre alle sanzioni previste dalle norme, i trasgressori saranno allontanati. 4) Civitanova Marche. (MC) Stabilimento balneare "CRISTALLO" Lungomare Piermanni (Lung. Sud) Conc. nr. 6. Tel. 0733/771198 Titolare: Pini Claudio Cell. 349/4033765 5) Civitanova Marche. (MC). Stabilimento balneare "MAREBELLO" Lungomare Piermanni (Lung. Sud) Conc. nr. 11. Tel.0733/770287 Titolare: Mandolesi Alfredo Cell. 333/9330294 6) Civitanova Marche. (MC). Stabilimento Balneare "GIGETTA" Lungomare Piermanni (Lung. Sud) Conc. nr. 13 Tel. 0733/817103 Titolare Marini Gianluca Cell. 340/7676535 7) Civitanova Marche. (MC). Spiaggia Libera "AMICI DI FIDO" Lungomare Piermanni (Lung. Sud) Dopo Molo Sud Tel. & Fax 0733/781228 Pres.Giovanni Menghini Cell. 347/7692727

PUGLIA 1) Vieste (FG). Fantasy Beach - Un tratto tra Peschici e Vieste (FG). Grazie ad un’ordinanza del sindaco su tutte le spiaggie libere del comune di Vieste è possibile portare il cane con museruola o con guinzaglio.

SARDEGNA 1) Arzachena (SS). Spiaggia "Lu Postu" 2) Is Pruinis di Sant’Antioco (Cagliari) In un tratto di spiaggia, al guinzaglio, e niente bagno in mare 3) Sant’Antioco (Cagliari). Spiaggia di Coa Quaddus (Stabilimento Ochia) -

SICILIA 1) Gela (Caltanissetta). Spiagge che accettano cani di piccola taglia

TOSCANA 1. Baratti. (Piombino) Il tratto sinistro di spiaggia compreso tra la Chiesina di San Cerbone e lo scivolo d’alaggio. Le zone d’accesso per i cani sono segnalati da appositi cartelli informativi. 2. Capoliveri (Isola d’Elba). Giugno 2001: Ordinanza Comunale sulla balneazione n. 135, art. 8 - Vietato condurre o far permanere qualsiasi animale anche se munito di regolare museruola e/o guinzaglio. Sono esclusi dal divieto i cani guida per i non vedenti e, previa autorizzazione, per la sola verifica dei brevetti, i cani da salvataggio al guinzaglio. L’addestramento di questi ultimi non può essere effettuato sulle spiagge nel corso della stagione balneare. Con successiva ordinanza saranno individuate quelle aree attrezzate agli animali domestici ove non troverà applicazione tale divieto. 3. Castagneto Carducci. La scelta dell’accesso è lasciata dal Comune ai gestori di stabilimenti balneari 4. Cecina (Livorno). Due spiagge riservate ai cani. Una di 100 metri nella zona sud dell’arenile cecinese, l’altra di 60 metri nella zona nord (Fosso Nuovo e Gorette). Un tratto di spiaggia riservato ai quadrupedi dietro al villaggio "La Cecinella". 5. Spiaggia comunale di Ardenza (Livorno) 6. Follonica. Sulla strada in direzione Castiglione della Pescaia vi è una segnalazione per entrare nella pineta e sbucare in un tratto di spiaggia con libero accesso ai cani 7. Livorno città. La spiaggia del Felciaio (vicino alla rotonda dell’Ardenza) -. Anche qui si può fare anche il bagno con Fido. Antignano (litorale di Livorno), area adiacente allo stabilimento Pancaldi. 8. Marina Torre del Lago Puccini. Spiaggia libera, lunga circa due chilometri. 9. Piastrone di Punta Ala - Castiglione (GR). Spiaggia libera tra Casetta Civinini e il Bagno Quadrifoglio. 10. Piombino. Loc. Perelli, accanto all’ultima scogliera (esattamente tra le strutture porto a Torre del Sale ed il Fosso Acquaviva, ad eccezione delle zone in concessione). 11. Piombino. Località Perelli, accanto all’ultima scogliera 12. Spiaggia sotto i macelli pubblici; 13. Spiaggia Lunga, fronte a mare di 100 metri lato Golfo di Calamoresca; 14. Spiaggia del Canaletto, tratto ubicato tra il fosso fiancheggiante Villa Freschi Lo scoglione sottostante Villa Hermite; 15. Marina di Grosseto. Un tratto di spiaggia tra "le Marze" e il "Fuori Rotta" tra "le Marze" e il "Fuori Rotta"

VENETO 1) Spiaggia di Bibione (VE) L’accesso è consentito solo da via Faro o via Procione. Lo stazionamento è consentito solo sui tratti di arenile segnalati dai cartelli. I cani non condotti a guinzaglio dovranno essere muniti di museruola. Il conduttore dovrà avere sempre con se’ una paletta ed un sacchetto per la raccolta degli escrementi. 2) Spiaggia di Brussa 3) Porto di Lugugnana (VE) - (dalla strada Jesolana girare a destra per Lugugnana) E’ vicino a Bibione ed è una spiaggia completamente libera da obblighi (se non quelli del buon senso) o divieti per il cane. 4) Gradisca sull’Isonzo. Spiaggia in prossimità del ponte che collega Gradisca a Sagrado

IN EUROPA

CROAZIA campeggio: "petalon-porto sole" Croazia,Vrsar (Orsera),dove il cane e’ ben accetto sia in campeggio che nella spiaggia del campeggio(può anche entrare in acqua).In una delle 4 spiagge del campeggio c’e’ anche un boschetto adiacente al mare dove il cane puo’ riposare assieme al padrone in assoluta tranquillità

FRANCIA In Corsica i cani sono accettati in quasi tutte le spiagge e, generalmente, nell’intera Francia. Saintes Maries de la Mer nella Camargue e in Costa azzurra: Agay, St. Raphael (spiaggie libere) e St. Tropez (alle spiaggette attracco barche)

GRECIA Isola di Corfu - Dalle spiagge ai musei, al pub il cane è ben accetto.

SPAGNA COSTA BRAVA (Girona) Spiaggia di Sant Pere Pescador Spiaggia di Roses, davanti all’ufficio postale: accettati sulla sabbia ma non in acqua. Spiaggia di Castell Calella de Palafrugell: tra l’ultima spiaggia a nord di Calella e la spiaggia di Lafranch Spiaggia di La Gola: tra la spiaggia di Torroella de Montgrì e quella di L’Estartit Le spiagge di Empuries

COSTA DEL AZAHAR (Comunidad Valenciana) Spiagge di Ribamar (Alcoceber, Castellòn de la Plana) Spiaggia del Serradal (Alcoceber, Castellòn de la Plana)

ALCUNE PENSIONI ESTIVE PER CANI E GATTI

ABRUZZO: LITTLE RANCH Via Ciarra,5 65010 - Cepagatti (PE) Tel.Fax 085.97.00.392. Box singoli con zona giorno e notte coperti, per un animale per volta, di minimo 20 mq. e massimo 40 mq., con beverini automatici ad acqua potabile, 3 campi/pascolo uno di 1000 mq.con fondo in erba acqua e luce, uno di 250mq. coperto con acqua e luce, e uno di 10.000 mq. con acqua, tutti e tre recintati. Si usa la linea professional Royal Canin per Cani e Gatti, come mangime, organizzati per seguire anche diete particolari. Gli animali sono seguiti tutta la giornata. Controllo Veterinario anche nei festivi. Controllo A.s.l.. Per Cani e Gatti non di razza si pratica uno sconto del 10% sulla ns. retta giornaliera, solo agli amici di animalieAnimali.it. Altri chiarimenti sul sito www.pastoreitaliano.it

LOMBARDIA: Milano PENSIONE LUTZ - via Redecesio 5 (Segrate). Tel. 02 21.39.658 (solo cani) Periodo di prova gratuito.

LAZIO: Roma: CENTRO SANITARIO CINOFILO (Raffaele Pozzi) via del Fosso della Magliana. Tel 06 5.53.480 Sconto del 10% per i soci degli Animalisti italiani.

PENSIONE DEI DOGI - via Quarto Mascherone 210 (La Sorta). Tel. 06 30.89.60.72 (solo cani) HOTEL DEGLI ANIMALI - via Nettunense 73/A km 1,800. Tel. 06 93 10 208 Periodo di prova su richiesta.

VENETO: VERONA CASCINALE SAN FRANCESCO - Villa Fontana (VR). Tel. 045 71 34 222 Periodo di prova obbligatorio e gratuito - Cani tenuti liberi

MARCHE: OSPITAL DOG & CAT - Morrovalle (MC). Tel. 0733 22.16.4; 0329 22.66.776 ALVARES PIERA - Montelupone (MC). Tel 0733 22.82.00 (solo gatti)

SICILIA: HOTEL A QUATTRO ZAMPE - Nicolosi (CT). Tel. 095 91 08 58 Periodo di prova gratuito Sconto del 50% per i soci degli Animalisti Italiani


Rispondere all'articolo - Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
16 luglio 2004, di : Mastin

Sarei d’accordo a questa legge , se prima si pensasse al cittadino , poi agli animali, perchè chi pensare agli animali lasciando ancora delle lagune e non sopperire alle esigenze primarie del cittadino è pura e semplice inciviltà.

Ne faccio un esempio , chi maltratta animali va in galera: 1)Ma chi abusa sessualmente , chi uccide , chi picchia i minori e tanto , tanto altro ;spesso non fa neanche un anno di galera e viene rimandato a giudizio . Ma questo è assurdo!!!Sono più importanti gli animali o noi esseri umani?! 2)Si parla tanto degli animali che soffrono perchè trasportati in condizione disumane , tutti ne parlano .....ohhh...!!!poverini!! Mentre i profughi stipati in carrette del mare !!! Muoiono nel loro piscio e feci , spesso sono bambini e donne incinte !! Ma questo non fa tanto clamore , sono poveri "marocchini" che ci vengono a rubare il lavoro o peggio è gente vile e delinquente ! Questo si sente ,anche tra chi ama così tanto gli animali! 3) All’areoporto di Linate gli addetti alla sicurezza del volo se la ridevano esclamando frasi " senti che schianto , speriamo che sia stata la testa del nostro capo" e ridevano , mentre decine di persone morivono. Queste persone sono tornate al lavoro , neanche una sospensione o una sanzione ;ma nessuno ha protestato,nemmeno chi ama così tanto gli animali! 4) E i giovani chi pensa ad educarli in questo mondo disattato ? Pensiamo ad un’autorità più severa , siamo stufi di giovani che muoiono per la droga , la discoteca , le sette sataniche . Le sette sataniche , o mamma mia !!! un vero flagello , ma dove siamo andati a finire , questa roba è grave, l’autorità deve essere più severa e anche la Chiesa deve avvicinare a se tanti giovani smarriti. 5)La delinquenza altra piaga della nostra società , non ci sono pene severe , o non ci sono affatto, ma per gli animali si!!! Lo stesso dicasi per la fatiscienza degli ospedali , il problema anziani , il problema dei disabile , ma soprattutto di TUTTA QUELLA GENTE CHE SOFFRE , non sono cieco IO certe cose le vedo ,. Poi se vogliamo così bene agli animali , pensiamo prima al loro ambiente !!! Ci sono problemi con le discariche abusive , tantissime , ma tantissime industrie senza impianti di smaltimento e depuratori che inquinano e minacciano la catena alimentare,. Ma avete mai visto qualcuno incatenarsi al cancello d’ingresso di una di queste fabbriche !? CONCLUDO COL DIRE CHE CI SONO PROBLEMI BEN PIù GRAVI E NON RISOLTI , ANCHE PERCHE’ SPESSO FA COMODO COSI’. PENSARE ADESSO A QUESTA LEGGE E’ COME METTERE IN SECONDO PIANO QUESTI GRAVI PROBLEMI , ED E’ GRAVE , E’ UN SENSO DI INCIVILTA’ PERCHE SI ATTENTA ALLA SPECIE UMANA !!!! battetevi anche per questo !!!

Luca un ambientalista e animalista che sa usare anche la testa ( uno dei pochi). Grazie e riflettete !!!

    > Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
    16 luglio 2004, di : ELI

    HAI PERFETTAMENTE RAGIONE , IL DISCORSO NON FA UNA GRINZA!!!
    > Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
    19 luglio 2004

    ...tutto quello che ha elencato, e che non funziona, va benissimo. Una cosa è certa: il ripetto nasce dalle piccole cose. E forse, se iniziassimo a far entrare nella testa della gente che si paga pure per i semplici torti fatti alle semplici "bestie", forse, automaticamente si darebbe più importanza pure ai reati fatti verso l’uomo. E’ una questione di coscienza e di rispetto e o si ha o non si ha. Non ci si può indignare solo per i crimini fatti verso l’uomo. NON SI PUO’. Sono anni che si parla di maltrattamenti fatti gratuitamente agli animali ed , a differenza dell’uomo, detti abusi non prevedevano alcuna legge così specifica per punire chi li commette!!!! E mi si viene a parlare di INCIVILTA’!!!! L’inciviltà è sentire dire che prima degli animali vi sono cose più importanti da tutelare (peccato che le leggi, per i casi da lei elencati, già ci siano, se poi vengono aggirate forse bisognerebbe capire il perchè) ma leggere che una persona che si firma "animalista" non è contento del fatto che sia stata fatta una legge in merito, sinceramente mi ha fatto un pò ribrezzo! Se lei è un animalista, non oso immaginare cosa potrebbe dire chi non lo è!!! Ed una cosa è certa: chi si batte per i diritti fondamentalmente dovrebbe avere un pò meno confusione in testa e non mischiare lacune legislative finalmente colmate con la cattiva applicazione di norme già esistenti!!! Cristina.
    > Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
    21 luglio 2004, di : Pell

    Io mi rivolgo al Luca, che più che un animalista con il cervello mi sembra solamente un gran coglione ! Le leggi per noi "umani" ci sono. Se poi non vengono applicate è un altro paio di maniche. Noi esseri umani, aldilà di tutto, siamo in grado di difenderci, abbiamo appunto leggi che ci dovrebbero tutelare, abbiamo la dialettica. Gli animali spesso non possono difendersi e perciò è giusto pensare anche a loro. Se uno violenta un bambino è un mostro, ma uno che lega il cane alla macchina e poi parte uccidendolo o ferendolo gravemente è un mostro in uguale maniera. Invece di elencare un inutile elenco di luoghi comuni che ci ha portato dove siamo arrivati ora (fascisti al potere e compagnia bella) facciamo parlare anche la nostra coscienza e vedrai che le cose andranno meglio. Pell di Modena
    > Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
    28 luglio 2004

    Caro Luca che vuoi dire che se si tutelano gli animali non si tutelano gli uomini? una legge per tutti non si puo’ fare ? abbiamo le idee un po’ confuse caro Luca
    > Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
    22 marzo 2006

    Il fatto di non applicare la legge per gli umani non deve essere una scusa per giustificare il maltrattamento degli animali. Il tuo discorso mi suona un pò come "non faccio del bene ma in fondo non faccio neppure del male". E no, caro Luca, impara ad usare il cervello anche per attivarti a difendere coloro che non possono difendersi da soli se sei veramente un’animalista come dici. Usare il cervello significa costruire e non nascondersi.
    > Carcere per chi abbandona animali e passaporto europeo
    4 settembre 2006, di : EMANUELA |||||| Sito Web: CARCERE PER CHI ABBANDONA GLI ANIMALI

    RISPONDO A LUCA. NON CREDO CHE TI POSSA DEFINIRE ANIMALISTA. E’ NORMALE CHE IL DISCORSO SIA A 360 GRADI E CHE RIGUARDI, INDISTINTAMENTE, TUTTE LE FORME DI VITA. CHI LOTTA CON E PER GLI ANIMALI HA BENE A MENTE CHE LA TERRA E TUTTI I SUOI ABITANTI (ANIMALI,VEGETALI ED UMANI)E’ UNA SOLA E CHE ABBIAMO TUTTI BISOGNO DI RISPETTO E PROTEZIONE. MA ACCANIRSI CON CHI SCEGLIE UNA FASCIA DA PROTEGGERE NON E’ COSTRUTTIVO. E POI, CARO LUCA, SE TU FOSSI ANIMALISTA COME DICI, SAPRESTI BENISSIMO CHE, ALMENNO IN ITALIA, IL DETTO DICE: "FATTA LA LEGGE, TROVATO L’INGANNO". FACCIO VOLONTARIATO AL CANILE DELLA MIA CITTA’ E HO FATTO DECINE DI ESPOSTI DI CASI DI ABBANDONO E/O MALTRATTAMENTO, CON TANTO DI RILIEVI, DATI, TARGHE E IL SUPPORTO DI UN AVVOCATO ANIMALISTA. SAI COSA HO OTTENUTO? UN BEL NIENTE. SE LA CAVANO TUTTI, NESSUNO FA LORO NULLA. E’ INUTILE CHE LOR SIGNORI IN PARLAMENTO SI RIEMPIONO LA BOCCA CON PAROLE COME CIVILTA’, PROTEZIONE,... SONO TUTTE CHIACCHIERE. TE LO DICE UNA CHE CI STA DENTRO. QUINDI SE TU TENESSI A MENTE CHE SULLA TERRA CI SONO SI 7 MLD DI PERSONE, MA CI SONO MILIARDI DI ALTRE FORME DI VITA AVRESTI PIU’ CHIARA LA VISUALE.TE LI RIEMPI TU I POLMONI D’ARIA E LO FANNO TANTI ALTRI ANIMALI. E PERMETTETeMI L’ULTIMA OSSERVAZIONE: NON E’ CHE IL MONDO SIA FATTO SU MISURA PER NOI E NON ABBIAMO L’AUTORIZZAZIONE DI SFRUTTARLO E VIOLENTARLO COME INVECE FACCIAMO. CERCHIAMO DI CAPIRE CHE NOI FACCIAMO PARTE DEL TUTTO E NON IL CONTRARIO E CHE AVERE RISPETTO PER LA VITA VUOL DIRE AMARLA IN TUTTE LE SUE FORME. GRAZIE. EMANUELA