Volti rubati alla tv

Sindaci per Roma, Torino, Napoli... Nomi noti, schermi bucati, tante parole, però manca una donna che potrebbe essere...
di Luigi Boggio - mercoledì 14 ottobre 2020 - 399 letture

Dopo Calenda che si è autocandidato per partecipare alle amministrative di Roma della prossima primavera non poteva mancare la discesa in campo di Vittorio Sgarbi che ha terremotato il palinsesto televisivo del centro destra che avrebbe dovuto presentare molti nomi noti dello schermo alla fine di novembre. Alla presentazione ci sarà lo stesso con Sgarbi in panchina, in attesa d’entrare per qualche condominio di piazza Navona a Roma.

Sempre a Roma e non altrove.

Mentre i volti noti, cioè quelli che bucano il video, sono stati collocati: Giletti nella città natale di Torino non più a Roma, mentre nella Capitale dovrebbe andare Porro che conosce bene gli ambienti neroverdi romani. La sorpresa non è Del Debbio nella capitale finanziaria Milano, ma Mario Giordano a Napoli soprattutto per fare un dispetto non a De Magistris in uscita ma al presidente De Luca. Che alla notizia si è molto compiaciuto e che si prepara per l’accoglienza con un bel vassoio di babà alla crema. Per essere precisi avrebbe preferito una bella torta d’iris ma che a Napoli non fanno.

Da questo gruppo resta fuori Feltri che potrebbe essere sostituito da Borgonovo quello dal viso triste.

Nel centro sinistra caos calmo. Stanno cercando anche perché nessuno dei big vuole rischiare, stanno bene dove stanno, per loro Roma non è qualcosa in più rispetto ai posti che attualmente occupano. L’Europa è meglio di Roma o di qualche altra città. Nel caos calmo spunta Calenda che senza il gradimento del centro sinistra non andrà da nessuna parte con il rischio di finire come l’uomo di Renzi nella terra di Puglia.

JPEG - 86.5 Kb
Barbara D’Urso

Ma la Raggi con le stelle cadenti cosa farà? Si ripresenterà oppure si ritirerà come la sindaca Appendino di Torino. Nel firmamento stellato molte cose potrebbero accadere se decidessero d’aprire al Partito democratico per fare un ragionamento di coalizione per le città che andranno al voto in primavera. Staremo a vedere ma si debbono sbrigare in quanto il centro destra è già pronto a partire con la presentazione del palinsesto televisivo di primavera. Nomi noti, schermi bucati, tante parole, però manca una donna che potrebbe essere Barbara D’Urso.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -