Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Biancavilla, guerra per gli alberi di chianu Alivera

Guerra aperta a Biancavilla per gli alberi di piazza Oliveri, meglio conosciuta come "chianu Alivera". Una parte degli abitanti del quartiere vuole che vengano abbattuti i giganteschi pini, messi a dimora da oltre 40 anni...

di Vincenzo Ventura - mercoledì 9 marzo 2005 - 6628 letture

Guerra aperta a Biancavilla per gli alberi di piazza Oliveri, meglio conosciuta come "chianu Alivera". Una parte degli abitanti del quartiere vuole che vengano abbattuti i giganteschi pini, messi a dimora da oltre 40 anni. Un’altra parte, invece vorrebbe salvarli e lasciarli al loro posto.

La controversia è esplosa in occasione dell’avvio dei lavori di riqualificazione della piazza, la scorsa settimana, con il rifacimento, fra l’altro, della pavimentazione.

Coloro che vogliono l’abbattimento degli alberi sostengono che le loro radici mettono in pericolo la stabilità delle loro abitazioni, come dimostrerebbero gli avvallamenti sulla piazza provocati dalla imponente crescita dei pini. Senza dire, aggiungono, che la pulizia della piazza è costantemente compromessa dall’intensa caduta degli aghi degli alberi.

Dal fronte opposto, si vuole, invece, che i pini rimangano ad adornare la piazza, una delle più antiche del paese. Eliminarli, aggiungono, contribuirebbe a ridurre quel poco di verde che esiste a Biancavilla. Sarebbe, comunque, di segno contrario all’impegno dell’amministrazione comunale, con l’assessore al Verde Pubblico, Liborio Scaccianoce, che sta tentando di far crescere la presenza degli alberi in varie zone della città.

Intanto, gli abitanti che non vogliono gli alberi stanno effettuando una raccolta di firme fra i cittadini, in modo da impegnare, nella direzione da loro desiderata, l’amministrazione comunale. Ma dal fronte avverso si obietta che le firme, in gran parte, sono di persone che non risiedono nell’area interessata e, pertanto, non avrebbero voce in capitolo.

Il progetto di ristrutturazione, approvato dall’Amministrazione comunale, prevede, comunque, il rifacimento della pavimentazione in pietra lavica e la sistemazione dell’arredo urbano, con la collocazione di due lampioncini, della tinteggiatura dei sedili ed il ripristino di un’antica fontana. Il costo dei lavori ammonta a 36 mila euro.


- Ci sono 1 contributi al forum. - Policy sui Forum -
> Biancavilla, guerra per gli alberi di chianu Alivera
15 ottobre 2005, di : Castro Angelo

Io mi trovo da 26 anni in Germania,nel "CHIANU A LIVERA" ci sono "nato e cresciuto",io sono del 1961; quegli alberi(che all’inizio erano 4)li ho visti crescere;anzi sono cresciuto con loro.Si é vero che adesso sono giganteschi ma se adesso al "Chianu a Livera" togliete quegli alberi,secondo me togliete un pezzo di "VITA" al "CHIANU A LIVERA". Se bisogna toglierli a tutti i costi, allora suggerirei di sostituirli con altri magari piccoli come erano appunto questi 40 anni fa.Da Biancavillese in Germania ne sarei molto grado.Ciao a tutti i PAESANI.
    Biancavilla allo specchio
    29 ottobre 2005, di : Vincenzo Ventura |||||| Sito Web: Biancavilla allo specchio

    Gent.mo sig. Castro, purtroppo uno degli alberi di piano Oliveri, meglio di Chianu A Livera, è stato già abbattutto perchè comprometterebbe la saluta dei residenti. Colgo l’occasione per invitarla a commentare il blog internet Biancavilla allo specchio all’indirizzo web www.biancavilla.splinder.com

    Cordialmente

    Vincenzo Ventura

Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Documenti allegati
I lavori in piazza

Un operaio e il cantiere della piazza di Biancavilla.
:.: Ultimi messaggi pubblicati nei forum
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica