Sei all'interno di >> GiroBlog | L’Uomo Malpensante |

Basta con la mattanza

Ancora un femminicidio

di Emanuele G. - giovedì 7 settembre 2023 - 629 letture

A Trapani si è compiuto l’ennesimo femminicio di una lunga stagione di delitti che hanno la donna come obiettivo. Francamente non se ne può più. Deve iniziare una massiccia operazione per bonificare una società malata di maschilismo pervertito e perverso. Non si può accettare un tale stillicidio. Un altro aspetto che denota il degrado complessivo della nostra società.

Il primo obiettivo è di rinforzare la rete di protezione delle donne non in quanto specie da proteggere, ma perché persone da rispettare e tutelare. Bisogna creare maggiore sinergia fra le autorità costituite, le associazioni e tutti i soggetti interessati in modo tale che una donna in pericola possa avere un soccorso immediato che la ponga al di fuori di ogni soccoerso. Una rete e un soccorso immediato sono i punti essenziali che dovrebbero essere maggiormente attenzionati dal legislatore.

C’è da domandarsi chi sia il maschio ai giorni nostri. Evidemente il problema si pone e in tutta la sua drammatica evidenza. Chi è il maschio ai giorni nostri? Capirlo servirebbe molto a risolvere il problema del femminicidio. Il maschio di oggi appare disorientato, troppo fiero della sua sessualità, machista, sbruffone, psicologicamente debole e pronto sempre ad andare oltre le righe della convivenza civile.

E la società? Il femminicio ne è una delle espressione più degradanti di una società degradata e spezzata. Non sembriamo più abitare una società. Semmai viviamo in un accumulato di persone che pensano ai loro cazzi e che non hanno nessun legame fra di loro. In una società così smembrata non è difficilmente ipotizzabile che possano accadere fenomeni di tale gravità.

La donna è uno splendido essere e dovrebbe essere ogni giorno santificato per la sua preziosissima presenza sulla faccia della terra. Come sarebbe il mondo senza le donne? Interroghiamoci su questo fatto. Il mondo sarebbe più povero e stitico. Senza le donne non c’è dinamica e energia. Loro portano spesso il fardello del mondo in silenzio e persino corrono il pericolo di essere uccise. Portiamo più rispetto alle donne perché porteremo più rispetto a noi stessi e potremmo ricostituire una società slabbratae brutale come la nostra.

Le donne sono il mondo...


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -