Banco della memoria



giovedì 14 settembre 2017 , Inviato da Redazione - 1821 letture

La civiltà del web ha rappresentato uno spartiacque. Da una parte quello che c’era prima del web, dall’altra quello che è nato dopo e durante il web.

Quello che c’era prima del web, se non è stato digitalizzato e messo online rischia di scomparire. Quello che è nato dopo il web se non viene conservato finisce per scomparire.

Per questo sono nate a livello internazionale delle iniziative private che stanno ecrcando di salvare la memoria collettiva. Progetti come il Gutenberg Project, Wikipedia, Archivio.org ecc.

OpenHouse partecipa a questo sforzo collettivo con il Banco della Memoria, progetto che tenta di "conservare sul web" il materiale documentario prodotto dalle "città invisibili" e dai movimenti e gruppi che sono stati attivi nel corso di questi anni.

Il Banco della Memoria è un progetto che si rivolge a singoli e a gruppi che intendono conservare in formato digitale documenti e materiali, "a futura memoria" e per l’opera degli studiosi e storici. Per chi è interessato a collaborare o avere maggiori informazioni, basta contattarci via email.



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica