Sei all'interno di >> :.: Città invisibili |

Attenzione! Non vogliamo sanguisughe private sull’acqua pubblica

Nel silenzio più assoluto, senza preoccuparsi minimamente di ascoltare i cittadini, i sindaci della provincia di Siracusa hanno deciso di adottare il modello della società mista per la gestione del Servizio Idrico Integrato. Questa soluzione dell’ATI ci riporta indietro di un decennio.

di Giuseppe Castiglia - martedì 20 giugno 2023 - 972 letture

JPEG - 127.7 Kb
Fuori i profitti dall’’acqua, l’acqua non si vende!!!

COMUNICATO

Ricordiamo tutti le vicende della famigerata SAI8 e le battaglie necessarie per arrivare alla revoca del contratto di affidamento del servizio a tale società privata.

Ora è necessario evitare che i privati rientrino nella gestione dell’acqua pubblica, sia pure nella forma delle società miste. L’ingresso dei privati significa che sarà realizzato un lucro sulla gestione dell’acqua, mentre saranno scaricate le perdite sui Comuni.

Con l’ingresso dei privati sarà anche da mettere in conto un aumento delle tariffe.

Non è quello che ci serve. E, a proposito di tariffe, segnaliamo i criteri tariffari estremamente discutibili fissati dall’ARERA (che non ci sembra operare nell’interesse dei cittadini) e i costi esorbitanti di questo ennesimo carrozzone (Autorità di regolazione energia reti e ambiente).

L’atto di indirizzo che ha spianato la strada alla nuova privatizzazione in questa nostra provincia è quello approvato nella seduta del 27 Dicembre 2022, poco prima del commissariamento dell’ATI.

Il Commissario nominato dall’Assessorato Regionale ha poi accelerato l’iter e sollecitato, sotto la minaccia del commissariamento, i Consigli Comunali ad approvare, entro la data del 9 maggio, lo statuto della società mista Aretusacque s.p.a. Ma tale statuto è compatibile con gli statuti comunali? E la nuova scelta che si vuole imporre dall’alto è coerente con la fiera resistenza opposta, in illo tempore, dai Comuni montani alla cessione delle reti e del servizio alla famigerata SAI8? Come giudicare la resa di oggi?

La responsabilità di molti sindaci è duplice poiché, nei rispettivi consigli comunali, hanno presentato la proposta come una presa d’atto, inducendo i consiglieri comunali alla sottovalutazione del loro ruolo e degli effetti della delibera sulla popolazione. Invece, laddove una amministrazione ha conferito la giusta rilevanza alla vicenda, si è sviluppato un dibattito nell’opinione pubblica che ha incoraggiato e sostenuto le giuste scelte dell’organo consiliare.

Apprezziamo quei pochi organismi comunali che non hanno tradito gli elettori e hanno espresso la propria contrarietà al modello di società mista.

Siamo certi che i consiglieri comunali di Lentini respingeranno definitivamente la proposta di statuto di Aretusacque s.p.a. e confermeranno il rifiuto di adesione alla “costituenda” (per volere o imposizione di chi?) società a partecipazione mista pubblico-privata come già deliberato, all’unanimità, nella seduta del 16 Maggio.

Il forum provinciale per l’acqua pubblica esprime tutta la propria ammirazione per l’Amministrazione e per il Consiglio Comunale di Lentini e condanna il tentativo di espropriazione dall’alto della libertà democratica degli organismi comunali.

Invita gli altri Comuni a riconsiderare la questione alla luce delle esperienze passate e ad affiancarsi alle iniziative che saranno poste in essere dal Comune di Lentini, il solo che abbia opposto una fiera resistenza alle pressioni provenienti da un potere regionale schierato, ancora una volta, dalla parte degli interessi di una imprenditoria predatoria che vuole mercificare l’acqua e realizzare profitti a danno dei cittadini.

Non vogliamo sanguisughe private sull’acqua pubblica.

Si scrive ACQUA si legge DEMOCRAZIA.

- Alessandro Acquaviva, delegato della Camera del lavoro "La borgata" Siracusa,
- Sudano Jose segretario provinciale FP CGIL Siracusa
- Cunsolo Maria Assessore Comune di Lentini,
- Gibilisco Nuccio Palazzolo .
- Lupo Ruggero consigliere comunale di Pachino,
- Natya Migliori, associazione culturale Dahlia
- Giulia Licitra ex consigliera comunale Italia Viva Palazzolo.
- Infantino Giuseppe Consigliere comunale Palazzolo
- Scerra Loredana Siracusa
- Guglielmino Marina Consigliera comunale Palazzolo
- Tine’ Salvatore Canicattini
- Scibetta Carlo Palazzolo
- Rossitto Concetto Floridia
- Alí Seby attivista m5s Palazzolo
- Giurdanella Sandro Priolo
- Monaco Enzo Palazzolo


- Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Versione per la stampa Versione per la stampa
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio

:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica