Sei all'interno di >> Flash |

Assolti Briguglio e Buzzanca


La Corte d’Appello di Messina ribalta la sentenza di primo grado.
giovedì 20 luglio 2017 , Inviato da Redazione - 1107 letture

Neanche da morti si può sperare di avere giustizia. Questo è il destino delle 37 vittime dell’alluvione del 1° ottobre 2009, che colpì le zone di Giampilieri e Scaletta Zanclea, nel messinese. La sentenza di primo grado che aveva stabilito la condanna a sei anni per gli ex sindaci di Scaletta, Mario Briguglio, e di Messina, Giuseppe Buzzanca, non ha trovato riscontro in secondo giudizio, per chi si aspettava una conferma della condanna.

Secondo la Corte d’Appello di Messina, il "fatto non sussiste". Una formula che, se non metterà chiarezza sulle presunte responsabilità dei due amministratori, non escludendo un eventuale terzo grado di giudizio, ha lasciato sicuramente molte ombre e risvolti che potrebbero ricadere su eventuali situazioni di giudizio nel futuro.

Quello che sembra certo, a parte la morte assurda di 37 cittadini, è la mancanza di volontà di prendersi la responsabilità di avviare un precedente, che sarebbe potuto ricadere sia sui precedenti processi che su quelli che, inevitabilmente, assisteremo nei prossimi anni.

Sarebbe doveroso riflettere sulle risposte, ancora una volta non date, ai familiari delle vittime di stragi, naturali e non, del nostro paese.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica