Sei all'interno di >> :.: Culture | Cinema - Visioni |

Alì Terme: al via il Cineforum. Diciotto film in cartellone di cui due scelti dal pubblico

Mercoledì 16 Ottobre il primo film
di Orazio Leotta - martedì 8 ottobre 2013 - 3881 letture

Per la stagione 2013-14 il consueto appuntamento col Cineforum organizzato dalla Banca del Tempo di Alì Terme e dal Circolo Nuova Presenza di Santa Teresa di Riva, sodalizi entrambi aderenti al CINIT-Cineforum Italiano, avrà inizio mercoledì 16 Ottobre e dopo la sosta per le festività natalizie e di inizio anno, proseguirà l’8 Gennaio per poi concludersi il 5 Marzo con uno dei film più applauditi dell’ultima Mostra di Venezia: “Philomena” con Judi Dench, premiato per la migliore sceneggiatura. Diciotto i film complessivi della rassegna, ma solo sedici quelli selezionati già d’ora, gli altri due saranno scelti dai soci per mezzo di apposite schede che saranno loro distribuite nel corso delle proiezioni precedenti.

Ben otto i film italiani in cartellone, fra cui il film inaugurale “Tutti i Santi Giorni”, la commedia di Paolo Virzì circa il desiderio di maternità di una giovane coppia; poi spazio anche a “L’Intrepido” di Gianni Amelio con Antonio Albanese, fresco reduce dalla kermesse veneziana, film che prende spunto dalla precarietà del lavoro per analizzare i sentimenti e gli stati d’animo nei momenti di difficoltà; al nuovo film di Daniele Luchetti, “Anni Felici”, presentato in prima mondiale a Toronto e che ci riporta all’interno di una famiglia italiana degli anni ’70; a “Io e Te” di Bernardo Bertolucci, con la catanese la catanese Tea FalcoTea Falco, film che ha sbaragliato tutti i concorrenti aggiudicandosi il Nastro d’Argento dell’anno 2013; restando in tema di Sicilia, proporremo “Salvo” del duo Piazza-Grassadonia, che ha trionfato a Cannes nella “Semaine de la Critique”; e poi Toni Servillo, habitué della nostra rassegna, nel suo doppio ruolo in “Viva la Libertà”, film premiato per la migliore sceneggiatura sia ai Nastri d’Argento che ai David di Donatello; per restare in tema di premi ai Nastri d’Argento (miglior commedia) ci sarà anche “Viaggio Sola” di Maria Sole Tognazzi con Margherita Buy e per finire la carrellata dei film italiani segnaliamo anche il primo fortunato lungometraggio del padovano Andrea SegreAndrea Segre con “Io Sono Li”, romantica storia d’affetto e d’amicizia oltre che d’integrazione sviluppatasi nel nord-est italiano e vincitore di un David di Donatello per la migliore attrice, la cinese Zhao Tao.

Quanto agli altri otto film in cartellone, trovano spazio “Argo”, premio Oscar 2013 per il miglior film, che ci racconta una vicenda realmente accaduta posta in essere dall’intelligence Usa nell’Iran degli ayatollah; il restaurato “Vogliamo Vivere!” del maestro Ernst Lubitsch, feroce satira sul nazismo messa in atto da una compagnia teatrale polacca; “Una Canzone per Marion”, dell’inglese Williams, film sulla terza età con Vanessa Redgrave; il francese “Tutti pazzi per Rose”, commedia ambientata negli anni ’50, che ha fatto incetta di nominations ai Cesar francesi; e poi “La Bicicletta Verde” della saudita Haifaa Al-Mansour, uno dei film più acclamati della 69° Mostra del Cinema di Venezia, con protagonista Wadjda, un’eroica e al contempo semplice ragazzina; torna il film in costume al cineforum con il danese “A Royal Affair” ambientato sul finire del settecento su vicende realmente accadute che cambiarono le sorti dell’Europa: premio per la migliore sceneggiatura al Festival di Berlino e nomination per il miglior film straniero; altro film danese e altro importante riconoscimento Mads Mikkelsen e Alicia Vikander (a Mads Mikkelsen per la migliore interpretazione maschile al Festival di Cannes), in “Il Sospetto”, drammatica riflessione su come l’imperante cultura giustizialista di una comunità possa infamare una persona assolutamente estranea agli accaduti; e poi, come già detto, “Philomena” di Stephen Frears, su una vicenda realmente successa nella cattolicissima Irlanda, di un’anziana donna che non si arrende nella ricerca di quel figlio che le fu strappato dalle suore all’età di tre anni e venduto a un’agiata famiglia americana.

I film saranno replicati tre volte per venire incontro alle esigenze di tutti; alle 17.00, alle 19.15 ed alle 21.30. Per gli abbonamenti all’intero ciclo, o anche a soli dieci film a scelta, rivolgersi direttamente al Cinema Vittoria; sono previsti sconti per gli studenti.


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -