Sei all'interno di >> Flash |

Addio all’attore Jacques Perrin

di redazione cinema - venerdì 22 aprile 2022 - 783 letture

Fonte: Rainews.it

Abbiamo pianto insieme a lui nella scena finale di “Nuovo Cinema Paradiso”, quando nella parte di Salvatore adulto si commuove davanti all’eredità che gli ha lasciato Alfredo, il proiezionista del cinema del paese: una raccolta dei baci censurati, un pezzo di storia del cinema che aveva fatto innamorare del cinematografo il Salvatore bambino, diventato poi regista di successo internazionale. Un omaggio al cinema accompagnato dalle straordinarie musiche di Ennio Morricone. Oggi ci commuoviamo di nuovo: è morto all’età di 80 anni a Parigi l’attore, regista e produttore francese Jacques Perrin, che al Salvatore adulto di Giuseppe Tornatore diede il volto. Era il 1988.

Francese, ma profondamente legato all’Italia, Perrin era nato a Parigi il 13 luglio 1941. A partire dagli anni Cinquanta, ha girato oltre 70 film, tra cui grandi successi come “Les Demoiselles de Rochefort” nel 1967 e “Peau d’âne” nel 1970.

Nel 1966 vinse due premi come miglior attore al Festival di Venezia per il film italiano “Un uomo a metà” e per il film spagnolo “La busca”.

Nel 1977 produsse, tra gli altri, “Il deserto dei Tartari” di Valerio Zurlini, in cui interpretò anche il ruolo del giovane protagonista, il tenente Giovanni Drogo.

Memorabile fu anche la sua interpretazione ne “In nome del popolo sovrano” (1990) di Luigi Magni, film storico-risorgimentale dove recitò nelle vesti del frate Ugo Bassi.

“La famiglia ha l’immensa tristezza di informarvi della scomparsa del cineasta Jacques Perrin, oggi 21 aprile a Parigi. Si è spento nella pace all’età di 80 anni”, si legge nella comunicazione trasmessa dal figlio, Mathieu Simonet. Attore anche lui.

JPEG - 34.6 Kb
Jacques Perrin


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -