Sei all'interno di >> Flash |

Addio a Giampiero Galeazzi, storico giornalista sportivo della Rai

Aveva 75 anni ed era malato da tempo: fu a lungo uno dei giornalisti sportivi più riconoscibili della televisione italiana

di Redazione - venerdì 12 novembre 2021 - 1444 letture

Giampiero Galeazzi, storico giornalista sportivo della Rai, è morto venerdì a Roma. Aveva 75 anni e da tempo soffriva di una grave forma di diabete. La notizia è stata data dalla Rai, per cui Galeazzi lavorò dalla fine degli anni Sessanta agli anni Duemila. Dopo una breve carriera nel canottaggio — di cui fu campione italiano nel 1967 — fu a lungo uno dei giornalisti sportivi più riconoscibili della televisione italiana.

Fonte: Il Post.


JPEG - 81.8 Kb
Giampiero Galeazzi

Nato a Roma il 18 maggio 1946, in gioventù, dopo la laurea in Economia, Giampiero Galeazzi era diventato professionista di canottaggio: vinse il campionato italiano nel singolo nel 1967. Poi è entrato in Rai come giornalista sportivo prima alla radio e poi in tv, prima alla Domenica Sportiva e poi a Mercoledì Sport.

Di lui si ricordano le telecronache degli eventi sportivi come la mitica medaglia d’oro dei fratelli Abbagnale a Seul nel 1988. Negli Anni Ottanta fu anche inviato della Ds per gli incontri più importanti della Serie A. Galeazzi fu anche inviato Rai per l’incontro di Reykjavik fra Gorbaciov e Reagan nel 1986 e passò poi a condurre trasmissioni storiche come "90esimo minuto" dal 1992 al 1999 e ha partecipato al festival di Sanremo del 1996 con Pippo Baudo. Nel 2010 e nel 2012 ha partecipato a Notti Mondiali e Notti Europee, entrambe trasmissioni Rai. L’ultima apparizione di Giampiero televisiva risale a tre anni fa a Domenica In.

Fonte: ANSA



Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -