Sei all'interno di >> :.: Primo Piano | Politiche |

A Isola delle Femmine disertiamo le urne?


La provocazione alla mancanza dello spazio di rappresentanza si esprime nel movimento dell’astensione alle urne per le elezioni amministrative di giugno 2009
mercoledì 18 marzo 2009 , Inviato da pino ciampolillo - 3039 letture

Com’è ormai noto il prossimo giugno, ad Isola delle Femmine si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale e l’elezione del Sindaco. Io questa volta NON andrò a votare, me ne frego dell’accusa di qualunquista che in maniera molto interessata e strumentale mi sarà rivolta. Non m’interessa se il candidato Sindaco si dichiari di sinistra di centro di destra di casta o di famiglia. Non sono interessato a ciò che mi si può dire “con l’astensione la protesta non ricava benefici” “con l’astensione si disperde il voto si fa vincere ….e bisogna evitarlo”.

Non VOTO perché nessun candidato ha dimostrato o dimostra di avere i requisiti per fare uscire Isola delle Femmine fuori dalla melma in cui, questi Signori che oggi mi chiedono il voto, ci hanno fatto sprofondare. Immagino già sin da ora, la prossima campagna elettorale che questi Signori stanno preparando, sarà fra le più stupide più inutili e poco rispettose degli ultimi venti anni ad Isola delle Femmine.

Questi Signori Candidati di fatto ritengono i Cittadini di Isola delle Femmine (qualcuno ebbe a dirmi sono solo pescatori) senza alcuna capacità di valutare, di riconoscere, di accorgersi se le persone che si candidano abbiano idee e proposte oppure parlano parlano parlano e non dicono niente, o sono poco credibili.

A questo punto mi pongo la domanda, votare chi? Candidati che prendono in giro i Cittadini? Candidati che prendono in giro i Cittadini, promettendo (falsamente) di tutto e di più, arrivando ad essere al limite del funereo (un loculo al cimitero)?

Votare chi? Candidati che per proprio tornaconto personale non si fanno scrupoli di aver creato divisione non solo tra i Cittadini, ma sono arrivati a “minare” i rapporti nelle famiglie oltre che tra di esse.

Votare chi? Candidati che tacciono alla domanda “cosa avete fatto per Isola delle Femmine, in questi ultimi venti anni, nell’amministrare come maggioranza o come opposizione?

Votare chi? Candidati che fanno scena muta alla domanda “citatemi un progetto, un’opera, un pubblico finanziamento fatto ad Isola delle Femmine che vi ha visto promotori come amministratori da una posizione di maggioranza o minoranza”.

Votare chi? Candidati che non sanno dare una riposta alla domanda “Caro Candidato! Da venti/venticinqueanni sei protagonista della vita politica amministrativa a Isola delle Femmine. Cosa hai Prodotto? Per cosa Ti dobbiamo Ricordare?

Cari Signori Candidati queste legittime domande mi permetto di rivolgere visto gli alti COSTI a carico dei Cittadini! Potremmo fare un esempio dei costi che questa amministrazione ha dovuto sostenere per l’iter approvativo del Piano Regolatore,(Nei corridoi dell’Assessorato al Territorio corrono voci circa i dubbi di legittimità)oppure potremmo parlare della tattica dell’interruzione e rinvio del Consiglio Comunale.

Cari Signori Candidati Vi siete mai cimentati a fare due conti di quanto ci siete COSTATI?

Forse siete ancora in tempo! Fate due conti dei Vostri Costi e poi quantificate cosa avete PRODOTTO! Naturalmente non si tiene conto del probabile ulteriore costo in termini di danni erariali.(per questo vi è la CORTE DEI CONTI vedasi disposizioni del Parlamento Europeo)

Ti stai nuovamente candidando, guardando al Tuo passato, qual’è stato il Tuo contributo alla crescita economica culturale e sociale d’Isola delle Femmine?

Quanti posti di lavoro hai contribuito a creare ad Isola delle Femmine?

Quale è stato il Tuo contributo allo sviluppo del Turismo ad Isola delle Femmine?

Dimmi caro Candidato qual è stato il Tuo contributo atto ad evitare l’aggressione selvaggia del territorio, con concessioni edilizie che non hanno rispettato i vincoli urbanistici e le norme di tutela imposte dalle leggi dai regolamenti e dal Piano Regolatore Generale.

Caro Candidato per non parlare di passato, parliamo di OGGI. Come ben sai,caro Candidato in questi ultimi mesi l’attività della Commissione Edilizia oltre che dell’Ufficio Tecnico è molto aumentata. Sono SICURISSIMO tutto viene svolto alla luce del sole. Come sai Caro candidato siamo in meridione. Come avrai senz’altro letto sui giornali a proposito di mafia deliquenza e politica sembra che qualche politico sia accusato di voto di scambio.(precisiamo Non da NOI) Allora, ritorniamo alla nostra Commissione Edilizia oppure all’Ufficio Tecnico Comunale e Ti chiedo da Amministratore, da Consigliere, da Assessore o se preferisci da Sindaco...... quale forma di controllo hai esercitato sulle funzioni ed atti prodotti da questi Istituti?

Votare chi? Candidati che hanno l’abile faccia di ricandidarsi pur non avendo dato nessun contributo alla protezione della salute dei Cittadini messa in pericolo dal degrado ambientale che ormai imperversa inesorabilmente TUTTA isola delle Femmine.

Votare chi? Candidati che nella loro funzione di Sindaco Assessore, Consigliere Presidente Vice Presidente Capo Gruppo Consiliare, Presidente Commissione Ambiente, NON hanno prodotto alcun atto, a protezione della Salute dei lavoratori e dei Cittadini a seguito delle rilevazioni effettuate dall’ARPA in cui si evidenziavano valori di inquinanti in quantità sproporzionate alla sopportabilità UMANA. Come nessun seguito è stato dato agli esposti e proteste dei Cittadini.

Votare chi? Candidati protagonisti da Tantissimi anni (ancora presenti) in funzione di Sindaco, Assessore, Consigliere, Maggioranza, Opposizione non Siete riusciti a dare un decoro, una gradevolezza un’estetica urbanistica, una vivibilità umana alle nostre strade alle nostre piazzette. Candidati che probabilmente non riuscite ad immaginare cosa significhi passeggiare per le strade di un paese marino. Candidati che probabilmente il gusto del bello lo scambiano con lo sporco con il disordine con il caos.

Non so sinceramente se sono le mie motivazioni sufficienti e che possano giustificare il mio NON VOTO.

Signori Candidati Giuseppe, Gaspare, Antonino, Stefano,Marcello,Napoleone,Totino, Orazio, Giorgio, Pino, ………………(tanto siete sempre gli stessi)a bocce ferme Vi dico politicamente non siete CREDIBILI. Come in genere si dice vorrei che fossi smentito e riportato allo stadio di buon cittadino che responsabilmente esercita il suo diritto di VOTO.

E’ sotto gli occhi di tutti, Isola delle Femmine soffre di alcuni problemi molto seri: la necessità di creare occasioni di lavoro per i nostri giovani; affrontare seriamente il problema della Italcementi salvaguardando i posti di lavoro e nello stesso tempo imporre il rispetto delle leggi in materia ambientale; favorire una politica di sviluppo turistico valorizzando le nostre risorse ambientali naturali e paesaggistiche; una rivoluzione nella pubblica amministrazione valorizzando le risorse umane con l’obiettivo di offrire ai Cittadini un’elevata qualità di servizi; dare un aspetto di gradevolezza estetica e di godimento del nostro paese; favorire la partecipazione dei Cittadini al governo del nostro paese;

Ovviamente si potrebbe proseguire, ma già solo mettere mano a qualcuno di questi punti non è cosa da poco. Mettere mano cari Signori candidati significa affidare a menti capaci di questo paese la ricerca di soluzioni ed alternative valide al Vostro strapotere che dura, sotto le diverse bandiere, ormai da oltre VENTI ANNI. Certamente i candidati che ci saranno proposti in questa campagna elettorale, che sarà come al solito sguaiata, una campagna elettorale senza storia, senza contenuti, e senza utili competenze. A guardare dalle varie trattative che si stanno svolgendo per la formazione delle liste, possiamo desumere ciò che saranno in grado di esprimere: Candidati con notorietà, oppure in giovane età o con una grande capacità di “fare i comizi”. Signori Candidati quando farete i vostri comizi ai cittadini (ci saranno anche pescatori) parlate del numero degli anni che siete sulla scena politica isolana inoltre parlate anche del numero di iniziative di cui siete stati promotori sia da amministratore che da semplice consigliere di maggioranza o d’opposizione.

Un Appello alle Autorità. Il mio personale auspicio che la posizione qui da me espressa resti tutta nell’ambito del confronto politico e che si riesca sempre a mettere in pratica l’insegnamento dell’amore, del dialogo della discussione e della libera circolazione delle idee. Ove si dovessero presentare situazioni di censura o cosa ancor più grave di minacce o ritorsione nei miei confronti, di un membro della mia famiglia, o di persone a me vicine richiedo fin d’ora interventi volti alla tutela dei miei diritti di CITTADINO Italiano

Pino Ciampolillo

http://disertiamoleurneaisoladellefemmine.blogspot.com


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -
Stampa Stampa Articolo
Ricerca
Inserisci la parole da cercare e premi invio
:.: Condividi

Bookmark and Share
:.: Documenti allegati


:.: Articoli di questo autore
:.: Articoli di questa rubrica