Sei all'interno di >> :.: Culture | Teatro |

15 borse di studio per aspiranti attori

I corsi di recitazione “Teatrovita” presso la Scuola Teatro dell’Accademia di Catania.
di Daniela La Chioma - sabato 1 settembre 2007 - 3221 letture

A fronte dell’incremento delle iscrizioni e delle richieste di partecipazione al nuovo Anno Accademico, riprenderanno a breve i corsi di recitazione “Teatrovita” presso la Scuola Teatro dell’Accademia di Catania. I corsi, finalizzati a fornire agli allievi le capacità tecniche necessarie e un’elevata consapevolezza artistica, si basano su un iter didattico ispirato alle più importanti metodologie del Teatro del 900 e contemporaneo, con specializzazione grotowskiana “Teatrovita”. Per consentire, dunque, ai giovani d’età compresa tra i 18 e i 35 anni, con attitudini nella recitazione, nel canto e nella danza, di mettersi alla prova e di tenere il passo con le esigenze di un modo in continua evoluzione come quello del Teatro-Cinema-TV, l’A.I.O.S. a.c. Dipartimento Cultura e Spettacolo, impegnata da anni nella formazione in campo artistico, indice un Concorso per l’assegnazione di n°15 borse di studio per l’anno accademico 2007/2008.

I primi classificati riceveranno delle borse di studio annuali. Il costo dell’iscrizione al concorso è d’Euro 30,00.

La scadenza ultima per la presentazione della domanda è il 29 settembre 2007, farà fede il timbro postale o la personale consegna dei moduli d’iscrizione presso i locali della Scuola, in via Torino 57, a Catania. La prova consterà di due fasi: una prima pratica, in cui verranno esaminate le specifiche competenze tecniche del candidato e un tirocinio di tre giorni, svolto con alcuni docenti della Scuola, con successivo colloquio finale, per approfondire meglio la personalità dell’esaminato e la sua reale idoneità alla frequentazione e alla finalità dei corsi.

La prova pratica sarà così suddivisa:

Recitazione di due poesie di autori a scelta del candidato; Recitazione di due scene, tratte da opere teatrali, di cui almeno una sia dialogata; Breve prova di canto su brano lirico o leggero a scelta del candidato; Prova estemporanea a scelta della commissione.

I testi a scelta del candidato devono essere tutti pubblicati e di autori di chiara fama, inoltre questi è tenuto ad organizzarsi con gli altri candidati, o con una spalla da lui portata, per la recitazione delle scene dialogate. Solo chi avrà superato tutte le prove sarà ammesso alla seconda fase. Nel loro percorso formativo, gli allievi saranno sostenuti da un approfondito studio della dizione, del canto e del movimento del corpo, con esperienze significative nell’ambito degli audiovisivi.

Le classi saranno composte al massimo da 15 allievi per garantire ad ogni singolo elemento un’attenzione costante. La frequenza dei corsi è obbligatoria ed è consentito un massimo di assenze pari al 10% del monte ore totale.

Per info rivolgersi allo 095.435824 o consultare il sito www.francescomazzullo.org


Rispondere all'articolo - Ci sono 0 contributi al forum. - Policy sui Forum -