InformaConsumatori news: comunicato del 22 novembre 2007

Pubblicato venerdì 23 novembre 2007.

Notizie di giovedì, 22 novembre 2007

SOMMARIO:

Caro-benzina

Consumi in calo

Risparmiare è possibile

Pazzi mutui

Mutui: norme inapplicate

Giocattoli sicuri

Nelle scuole contro i pericoli della rete

Record di consumo di cocaina in Europa

Car sharing in Italia

Il Parmigiano va a ruba

L’Europa equipara i titoli

Numero verde per spot ingannevoli

Lampade abbronzanti a rischio

Giornata Nazionale per i diritti dell’infanzia

Diminuiti i contagi di Aids

NOTIZIE

CARO-BENZINA

Mille euro in più all’anno per il gasolio che, in 5 anni, è aumentato del 50%. E’ quanto denuncia l’associazione Codacons secondo la quale anche per la benzina, rispetto allo stesso periodo del 2002, si spendono oggi 750 euro in più all’anno. "Si tratta di cifre astronomiche che pesano fortemente sui bilanci familiari", commenta il Codacons. Per un pieno di benzina bisogna pagare 16,35 euro in più, per un pieno di gasolio 21,5 euro in più. Secondo i listini del 21 novembre, un litro di gasolio costava 1,297 euro, il 49,6% in più rispetto a cinque anni fa (0,867). (Fonte: CODACONS)

» www.informaconsumatori.it

CONSUMI IN CALO

Per gli italiani la spesa è sempre più costosa e le vendite calano dell’1,1% nel III trimestre 2007. Cambiano anche i comportamenti di acquisto degli italiani, che preferiscono fare la spesa nei supermercati, usufruendo delle vendite promozionali, a scapito dei piccoli esercizi commerciali. E’ quanto emerge dall’indagine del Centro Studi di Unioncamere sulla congiuntura delle piccole e medie imprese del commercio e dei servizi nel III trimestre 2007. Le mense e i servizi bar sono il settore che fa registrare la contrazione più significativa (-2,2%), seguite dalle imprese dei servizi alle persone (-1,7%) e dei servizi avanzati alle imprese (-1,1%). (Fonte: REDAZIONE IC)

» www.informaconsumatori.it

RISPARMIARE E’ POSSIBILE

E’ in arrivo una guida per far risparmiare i cittadini a basso reddito. Non tutti sanno infatti che, a seconda della propria fascia di reddito o di particolari condizioni economico-sociali, si può aver diritto, ad esempio, a pagare meno l’acqua, il telefono, o l’asilo nido per i propri figli, o ad essere esentati dal pagamento dei ticket sanitari. Cittadinanzattiva mette a disposizione sul proprio sito www.cittadinanzattiva.it una piccola guida per i cittadini in condizioni socio-economiche svantaggiate che hanno diritto alle cosiddette prestazioni sociali agevolate. Chi ne ha diritto, a cosa si ha diritto, a chi rivolgersi per ottenerle. (Fonte: CITTADINANZA ATTIVA)

» www.informaconsumatori.it

PAZZI MUTUI

Il costo dei mutui è ai massimi da 5 anni. Secondo le rilevazioni dell’Abi, ad ottobre, un tasso medio per i prestiti immobiliari concessi alle famiglie ha toccato quota 5,71%. Un vero e proprio balzo in avanti se si considera che il mese prima, a settembre, era al 5,63%, mentre nell’ottobre del 2006 i tassi erano fermi al 4,74%. Riguardo alla portabilità dei mutui, inoltre, l’Abi avrebbe "raccomandato" agli associati di far pesare i costi delle operazioni di portabilità e rinegoziazione alla banca subentrante. Secco però il commento del presidente dell´Antitrust Antonio Catricalà: «Non servono raccomandazioni, i principi espressi dalla legge sono chiari sull’assenza di costi sia diretti che indiretti». (Fonte: ABI)

» www.informaconsumatori.it

MUTUI: NORME INAPPLICATE

Oltre 30mila reclami per i mutui. Tanti sono quelli ricevuti da Adusbef, Codacons, Federconsumatori e Adoc. Quasi 20mila hanno riguardato la simmetria dei tassi, 9mila la portabilità dei mutui, 1.200 la cancellazione dell’ipoteca, quasi mille la penalità. Secondo le associazioni dei consumatori "l’elusione automatica" dell’articolo 10 del decreto Bersani, che "obbliga le banche a un adeguamento automatico dei tassi bancari sia debitori sia creditori", avrebbe consentito alle banche un guadagno sul monte depositi, pari a una media di 5,9 miliardi di euro. (Fonte: FEDERCONSUMATORI)

» www.informaconsumatori.it

GIOCATTOLI SICURI

I giocattoli europei sono sicuri. E’ quanto emerge dalle analisi condotte dalla Commissione europea sui sistemi di produzione e importazione dei prodotti nei Ventisette Paesi. "I risultati di questi due mesi di analisi a tutto tondo sono molto buoni" ha spiegato Stefano Soro, responsabile dell’unità che nella Commissione europea si occupa della sicurezza dei prodotti. Anche per quanto riguarda il mercato cinese: secondo Soro, "per la prima volta finalmente Pechino ha preso sul serio l’impegno per migliorare il livello di sicurezza dei prodotti che vengono realizzatinel proprio territorio". L’Italia, intanto, ha aumentato la sorveglianza sui prodotti in circolazione, e quindi il numero dei sequestri, grazie ad un protocollo d’intesa con il nucleo speciale della Guardia di Finanza. (Fonte: UNIONE EUROPEA)

» www.informaconsumatori.it

NELLE SCUOLE CONTRO I PERICOLI DELLA RETE

Educare i ragazzi ad un uso responsabile di internet. E’ lo scopo di "Easy tour", iniziativa voluta da Adiconsum e Save the Children. Il tour, cofinanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Safer Internet Plus, raggiungerà 20 scuole medie di 12 regioni. Secondo un’indagine realizzata da Doxa per Save the Children quasi il 70 per cento dei giovani fra i 10 e 17 anni usa Internet, mentre il 76 per cento dei ragazzi possiede un cellulare. "Le nuove tecnologie - spiega Valerio Neri, direttore di Save the Children Italia - costituiscono una straordinaria occasione di comunicazione e apprendimento per i giovani, purché sappiano riconoscerne e valutarne opportunità e vantaggi, così come i potenziali rischi, primo fra tutti il pericolo di adescamento da parte di adulti". (Fonte: ADICONSUM)

» www.informaconsumatori.it

RECORD DI CONSUMO DI COCAINA IN EUROPA

Dopo la cannabis, la cocaina risulta la seconda droga più diffusa in molti stati membri dell’Ue. E’ quanto ha reso noto l’agenzia dell’Unione Europea che si occupa di consumo di droga. Circa 4,5 milioni di cittadini europei riferisce di aver usato cocaina negli ultimi dodici mesi, mentre circa il 7% ammette di aver usato cannabis nell’ultimo anno. In base alla ricerca, si stima che almeno 12 milioni di europei, circa il 4% di tutta la popolazione adulta, abbiano fatto uso di cocaina almeno una volta nella vita. I maggiori consumatori sono gli adulti spagnoli e inglesi tra i 15 e i 34 anni, e il maggior punto d’ingresso nell’Ue rimane la penisola iberica, con il Portogallo che sta acquisendo sempre maggiore importanza. L’Europa rischia così di non raggiungere l’obiettivo di ridurre i decessi legati al consumo di droghe. (Fonte: Reuters)

» www.informaconsumatori.it

CAR SHARING IN ITALIA

Oggi in Italia ci sono circa 10mila abbonamenti per il car sharing, ossia l’auto in condivisione. E’ quanto emerge dal terzo "Forum sul Car sharing" che si è tenuto a Roma con la partecapazione del ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio. Il sistema, che prevede l’uso dell’automobile solo quando serve, garantisce una riduzione delle emissioni di Co2. In Italia circa un terzo delle emissioni totali di gas serra proviene dai trasporti. Proprio per questo motivo servono alternative all’automobile privata soprattutto nelle città e nei centri urbani. In Italia attualmente il servizio è attivo in 12 città e Torino è la città con il maggior numero di auto: 96 veicoli e 59 parcheggi. (Fonte: MINISTERO DELL’AMBIENTE)

» www.informaconsumatori.it

IL PARMIGIANO VA A RUBA

Il Parmigiano Reggiano vanta un triste primato: è il più rubato nei supermercati e il più "taroccato" dall’agropirateria internazionale. Ogni dieci confezioni vendute, una "salta" la cassa. A rivelarlo è la Cia Confederazione italiana agricoltori, sulla base dei dati contenuti nell’edizione 2007 del "Barometro mondiale dei furti nel retail". Il Parmigiano Reggiano è anche uno dei prodotti più contraffatti e le "imitazioni" vengono da Argentina, Brasile, Giappone, Germania e Regno Unito. Fra i falsi alimentari, ci sono anche il Prosciutto di Parma e quello di San Daniele, il Grana Padano, la Mozzarella di bufala e l’Asiago, mentre stanno aumentando i falsi del Gorgonzola. (Fonte: REDAZIONE IC)

» www.informaconsumatori.it

L’EUROPA EQUIPARA I TITOLI

Entro il 2012 saranno equiparati tutti i titoli di studio conseguiti in Europa. I ministri dell’Istruzione dei 27 Stati membri dell’Unione si sono accordati per consentire una maggiore libertà di studiare in diversi Paesi, potendo sfruttare i propri titoli di studio, senza problemi di incompatibilità. Una tabella indicherà i parametri a cui gli Stati dovranno adeguarsi. Una conferenza di presentazione del sistema incoraggerà tutti i Paesi ad andare verso questa direzione. (Fonte: REDAZIONE IC)

» www.informaconsumatori.it

NUMERO VERDE PER SPOT INGANNEVOLI

Per segnalare casi di pubblicità ingannevole è possibile contattare direttamente l’Antritrust, che ha istituto un apposito numero verde. L’iniziativa è figlia dei due decreti legislativi che hanno ampliato competenze e poteri in materia per l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Da maggio 2005 a settembre 2007 sono stati individuati 457 casi di pubblicità ingannevole con sentenze comminate per un totale di oltre 9.000.000 di euro. Il numero verde è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 14. Per accedervi basta comporre 800 166 661. (Fonte: ANTITRUST)

» www.informaconsumatori.it

LAMPADE ABBRONZANTI A RISCHIO

La tintarella anche in inverno conferisce un aspetto sano, ma fate attenzione alle lampade abbronzanti. Da un’indagine del procuratore Guariniello condotta su 100 apparecchi è risultato che alcune lampade abbronzanti sono a rischio. Nel mirino dell’indagine sono finiti i manuali d´istruzione che contengono informazioni errate o mancanti. In 22 manuali su cento non è riportato il numero massimo di sedute da non superare in un anno, in 3 casi non viene indicato il tipo di lampada, e in 59 libretti di istruzione non viene indicato il contributo dei raggi Uva e Uvb all’abbronzatura globale rendendo quindi impossibile, secondo gli esperti, verificare se il tipo di lampada indicato sia corretto. (Fonte: REDAZIONE IC)

» www.informaconsumatori.it

GIORNATA NAZIONALE PER I DIRITTI DELL’INFANZIA

Il 20 novembre di ogni anno si celebra la Giornata Nazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Istituita nel 1997, viene celebrata ogni anno nella ricorrenza della firma della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo del 1989. In occasione dell’evento, l’associazione Telefono Arcobaleno rilancia la sua Linea Nazionale contro l’abuso che risponde al numero verde 800.025.777. Dal momento che è difficile che i piccoli, vittime di abusi, abbiano una chiara consapevolezza di ciò che sta accadendo e la maturità necessaria per rivolgersi ad una help line, l’appello dell’associazione è rivolto agli adulti affinchè si facciano portavoce della sofferenza dei bambini, denunciando casi di violenza.

» www.informaconsumatori.it

DIMINUITI I CONTAGI DI AIDS

Sono diminuiti di circa 7 milioni i malati di Aids, ma sono ancora molte le vittime. L’Onu nel nuovo rapporto di Unaids, il programma dedicato al contrasto della malattia, ha rivisto al ribasso le stime sul numero di contagiati dall’Hiv. Nel 2006 si parlava di 39,5 milioni di casi, oggi le nuove stime parlano di 33 milioni di malati. Tuttavia, la malattia continua a mietere molte vittime: nel 2007 le vittime dell’Aids sono state più di due milioni, ovvero circa 5.700 decessi al giorno. A questi vanno aggiunti i 6.800 nuovi casi registrati quotidianamente. La stragrande maggioranza dei casi è in Africa, ma in alcune zone asiatiche si registra il più veloce tasso di crescita dei contagi. (Fonte: REDAZIONE IC)

» www.informaconsumatori.it


Mandragola Editrice - C.so Allamano 131 Grugliasco (TO), Italia

Tel.: +39 011 7072283

Email: redazione@informaconsumatori.it

Web: www.informaconsumatori.it



Ultime news


 
Eventi_in_giro Eventi in giro
:.: Gli ultimi 10 articoli pubblicati